MAXXIMALISM: 0gni giovedì il MAXXI ospita la musica

MAXXIMALISM

Dopo averne atteso per dieci anni l'apertura, il MAXXI inizia da subito (grazie al cielo) ad essere sfruttato come spazio per ospitare diverse forme di arte contemporanea. Ci pensano Luca Lo Pinto, Valerio Mannucci e Nicola Pecoraro che dalle pagine di NERO arrivano a curare gli appuntamenti di "MAXXIMALISM: Summer music shows at MAXXI".

Ogni giovedì, a partire da oggi, 17 giugno fino al 15 luglio, dalle ore 19.00 alle ore 22.00, sarà possibile assistere a una serie di concerti con il biglietto di ingresso del museo. Più che di concerti, si tratta in realtà di performance musicali, selezionate in base a un'idea di 'massimalismo' (da qui il nome della rassegna), in opposizione al 'minimalismo' imperante nella musica elettronica e sperimentale degli anni ’90 e dei primi 2000.

Spazio allora alle suggestioni popolari ed etniche, arricchite da influenze pop e sensibilità legate anche al campo delle arti visive contemporanee. Per sancire i 'buoni propositi', in occasione della prima serata di MAXXIMALISM, a partire dalle ore 22 e fino alle 24 la piazza del MAXXI verrà animata anche da "Brand New Music Art", un evento musicale a cura di MTV e sarà possibile visitare le mostre in corso fino alle 23.

Le performance musicali saranno introdotte da Estasy, musicista e performer italiano attivo a livello internazionale, che anticiperà l'esibizione di ogni artista con una selezione musicale dedicata. Il programma completo, davvero ricco e pieno di nomi interessanti, è sul sito o può essere scaricato a questo indirizzo.

  • shares
  • Mail