Scatta il piano anti incendi a Roma: tutte le misure di sicurezza

IncendioCastelFusano

Con l'arrivo del caldo e dell'estate, buone notizie per scongiurare gli incendi: la Capitale sarà sotto osservazione costante grazie ad una task-force coordinata dalla protezione civile del Comune di Roma. A vigilare, centosettanta volontari (provenienti da 61 diverse associazioni) e cento giardinieri che segnaleranno incendi e focolai.

Roma sarà divisa in quattro scacchieri mentre, visti i precedenti, Castel Fusano sarà il 'sorvegliato speciale' affidato al coordinamento del Corpo Forestale e alla tecnologia di una telecamera a infrarossi capace di individuare persino un mozzicone acceso, attiva notte e giorno sulla pineta.

Le zone a rischio (Litorale Romano, le grandi direttrici dalla Salaria alla Nomentana, dalla Togliatti all'Appia, l'area di Malagrotta e le principali ville storiche) saranno presidiate da tutte le forze dell'ordine, inclusi carabinieri a cavallo, polizia provinciale e municipale e corpo forestale.

Sei autobotti, due moduli leggeri e un elicottero per le emergenze di grande entità, mentre nei parchi e nelle zone a rischio saranno utilizzati dei pick-up attrezzati per gli interventi più rapidi. Fondamentale un comportamento attento da parte dei cittadini, aiutato da una manutenzione costante del verde con il taglio continuo dell'erba e la ristrutturazione degli ex bagni pubblici di Castel Fusano, ormai abbandonati, che verranno sfruttati anche come magazzini per depositare mezzi anti-incendio.

Ricordiamo sempre che chi dovesse avvistare un incendio, può chiamare il 115 per i vigili del fuoco, il 15 15 per la forestale oppure la protezione civile al numero verde 800.854.854.

  • shares
  • Mail