Pin Up a Roma: due giorni tutte curve all'Isola Tiberina

Calendario2011-PinUpdel2000

Curve floride e un po’ di morbidezza sensuale e desiderabile, da tempo hanno lasciato il posto ad un modello estetico votato al culto della magrezza, che il più delle volte finisce per indebolisce la volontà e il corpo con squilibri nutrizionali e della personalità.

Mentre si abbassa l’età media di quanti arrivano a rischiare la vita per questo, e si alza la percentuale di vittime di un modello estetico imperante quanto meno surreale, gente come la scrittrice e giornalista Simona Sessa da anni si batte contro anoressia, bulimia e disturbi alimentari promuovendo un ritorno alla bellezza formosa e a corpi felici e in salute.

Un proposito portato avanti con l’associazione Pin Up del 2000, ed eventi come la due giorni romana di show, eventi, incontri, raduni e casting, ospitata sabato 10 e domenica 11 luglio sull’Isola Tiberina, che porterà nella capitale tutto il Vintage Style legato all’immaginario da Pin Up, insieme alle sue migliori rappresentanti femminili.

L’evento all’insegna della seduzione più “sana” e divertente vedrà in prima linea le modelle Pin Up dell’agenzia della Sessa, protagoniste di ironici e stuzzicanti Burlesque show, ma anche tutte coloro che dopo aver avuto contatti solo on line si incontreranno nel primo raduno italiano di Pin Up.

Le aspiranti Miss Pin Up della tappa regionale, potranno partecipare ai casting ed eventualmente alla finale fissata per l’inizio del 2011 al Circolo degli Artisti di Roma, avendo come requisiti per partecipare, quello di essere maggiorenni, belle ma non perfette, con una taglia dalla 44 alla 50, senza alcun limite di altezza.

Per l’occasione sarà presentato in anteprima anche il calendario 2011 "Pin Up del 2000", pieno di ragazze della porta accanto, formose e felici di esserlo, immortalate da fotografi emergenti per combattere l’anoressia, la bulimia e i disturbi alimentari. Un calendario tutte curve interamente autoprodotto dall’associazione culturale Pin Up del 2000, che sarà venduto al prezzo “sociale” di 5 euro per sostenere le nuove iniziative e un modello estetico “sostenibile”.

Insomma due giorni dedicati ad un nuovo modo di vedere e vivere il proprio corpo, dove non mancherà anche un angolino dedicato allo Shopping degli accessori da vera Pin Up e diva del Burlesque, e una mostra fotografica sull'argomento, affiancata da un set di trucco e foto-live allestito per tutte coloro che vogliono provare a guardarsi in modo diverso.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: