Gita fuori porta: ‘Fiori alla finestra e cene in cantina’ a Vetralla

Sono 17 anni che questa splendida manifestazione, a metà fra lo storico, il ludico e il gastronomico, accende di colori e profumi il secondo e terzo fine settimana di giugno di Vetralla, cittadina alle porte di Viterbo che per l’occasione rispolvera tutte le proprie risorse culturali, catapultando i partecipanti o semplici astanti nelle antiche usanze del posto.

Come da tradizione, commercianti e privati cittadini si cimenteranno nell’arte degli allestimenti floreali più belli in vicoli e balconi, mentre, quando cala il sole, ci si ritrova tutti fianco a fianco nelle cantine per gustare insieme le prelibatezze del menu tipico declamato in dialetto, in una serata di pura convivialità.

Oggi parte il weekend conclusivo, con il mercato ortofrutticolo della Coldiretti in mattinata nella centralissima piazza Umberto I; nel pomeriggio visita guidata alla Villa comunale Pietro Canonica: un percorso tra lo storico e il naturalistico, seguito dal concerto itinerante del gruppo di musica popolare ‘I Compari’, che fondono le tradizioni del meridione con le sonorità medioevali e rinascimentali.

La sera, esibizione dei ballerini della Federazione di danza sportiva sulle note della ‘combinata caraibica’: un mix di salsa portoricana, merengue, bachata e salsa cubana. Infine, la buona notte è scandita a colpi di rock, quello della band locale ‘Do not cross’.

Sabato 20 si apre con la mostra-mercato dell’artigianato, l’antiquariato e il collezionismo che attira appassionati e curiosi anche da molto lontano; quindi torneo di minivolley e, contemporaneamente, caccia al tesoro per bambini e ragazzi all’insegna della storia di Vetralla, in partenza da piazzale della Rocca.

Il pomeriggio, ancora balli, la corsa cittadina ‘Hand bike Tuscia’ e l’esibizione degli atleti della Nazionale italiana di scherma in carrozzina. La serata si articola tra la fanfara degli ex bersaglieri di Viterbo, un’esibizione di wolking (alla base del fitness) e il concerto ‘Canto antico’ con taranta, pizzica e tamurriata per tutti.

Domenica mattina si corre, anzi, si pedala per la VIII XC Montefogliano, quarta prova del circuito ‘Bontà enogastronomiche del Lazio’. Poi visite guidate alla Casa museo nella Torre del Capitano di Popolo e la seconda edizione del Campionato provinciale del Gran mangiatore di pizza.

Il pomeriggio il corteo storico agreste con costumi dell’800, rappresentanti degli antichi mestieri, asinelli e i figuranti del Presepe vivente; la sera spettacolo di illusionismo e cabaret con Frank, poi la festa dà appuntamento all’anno prossimo, con le estrazioni della lotteria in chiusura.

Da segnalare, infine, che per tutta la durata della kermesse, resterà aperto il Museo della città e del territorio, mentre il Palazzo comunale ospiterà una prestigiosa esposizione di arte contemporanea.

Foto | Comune di Vetralla

  • shares
  • Mail