Geyser marino emerge durante sondaggi per il porto commerciale di Fiumicino

Una nuova fuoriuscita di gas è emersa a Fiumicino con un geyser marino a circa 100 metri dalla costa, che sembrerebbe della stessa origine vulcanica di quello emerso a via Coccia di Morto.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è tornato a Fiumicino, richiamato da una nuova fuoriuscita sospetta di gas dal sottosuolo, questa volta avvistata in mare, a circa 100 metri dalla costa, dove l’autorità portuale sta effettuando dei sondaggi a circa 40 metri di profondità per la realizzazione del porto commerciale.

Il sopralluogo in mare, effettuato con la Capitaneria di Porto e il sindaco del Comune di Fiumicino, Esterino Montino, sembra aver rivelato delle similitudini con l'origine delle prime esalazioni di gas sospette emerse in via Coccia di Morto durante l'estate, attribuite ad un piccolo vulcano..

“Gli esperti – ha dichiarato Montino – ci dicono che questo geyser è simile a quello trovato a via Coccia di Morto: è una fuoriuscita di anidride carbonica al 90-95%. Gli scienziati stanno facendo tutte le campionature e le analisi del caso, ma credo che non ci sia una grande differenza con il precedente. Anche a livello di profondità non c’è differenza con la sacca di gas trovata a via Coccia di Morto. In ogni caso, una volta ottenuti i risultati scientifici, anche qui faremo un intervento di chiusura.
Come concordato, sarà Italgas a effettuare l’intervento di ripristino del foro a Coccia di Morto, mentre in quest’altro caso, i costi saranno a carico dell’impresa che stava effettuando i carotaggi per il porto commerciale.
C’è da dire che quello sul sottosuolo di Fiumicino era un dato già conosciuto, fenomeni di questa natura c’erano stati nel 2010 e, ancora, nei decenni precedenti. Non è un caso che la Terza Università, sulla base di un affidamento dato dalla Regione Lazio, ha potuto fare una campionatura di oltre 600 piccoli sondaggi in tutta l’area di Fiumicino e Isola Sacra, grazie ai quali si è visto che anche lì, nel sottosuolo, ci sono queste sacche di gas”.

Via | Facebook Comune di Fiumicino
Video | Facebook

  • shares
  • Mail