Sempre più romani alle mense Caritas

pensionati
Cresce la percentuale di italiani che si rivolgono, per i pasti quotidiani, alle mense romane della Caritas. Sintomo della crisi economica, degli affitti che si portano via metà stipendio, della disoccupazione.

Il quadro fornito dall'associazione infatti è quello di una folla sempre più numerosa di romani bisognosi: sono cresciuti, nell'ultimo anno, del 10%, in confronto al 7% di incremento degli stranieri.

Cambia, fra italiani e immigrati, la tipologia di persone che usufruisce dei mille pasti giornalieri gratuiti della Caritas. Mentre gli stranieri sono per la stragrande maggioranza in giovane età (spesso 'clandestini'), sotto i quaranta, i romani indigenti sono soprattutto pensionati

Anziani che non ce la fanno a sostenere le spese alimentari e, scrive il rapporto, anche la solitudine in cui svolgono le incombenze quotidiane. Ma ci sono anche secondo il rapporto, in misura minore, disoccupati più giovani e famiglie numerose costrette a fare i conti con riduzioni di stipendio di uno dei due coniugi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail