Karol Wojtyla - La vera storia: il musical a Roma con la canonizzazione in piazza San Pietro

Aspettando il musical su Karol Wojtyla che rischia di arrivare al Teatro Brancaccio di Roma durante la canonizzazione di Giovanni Paolo II, il film su Papa Francesco e Habemus Papam, questa sera su Rai 1.

Karol Wojtyla - Giovanni Paolo II

Centinaia di migliaia di persone e tutti i porporati presenti e residenti a Roma, si preparano ad affollare piazza San Pietro la mattina di lunedì 30 settembre, mentre nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico Vaticano, durante la celebrazione dell'Ora Terza, si terrà il Concistoro Ordinario Pubblico per la canonizzazione dei Beati Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, atteso dal mondo intero per conoscere le date ufficiali delle due canonizzazioni.

Il «Papa buono» Giovanni XXIII, creatore del Concilio Vaticano II, e la fondamentale riforma «collegiale» della Chiesa che Bergoglio è deciso a proseguire, continuando a cambiare l'organigramma dei suoi collaboratori.

Un esempio per Papa Francesco, come Giovanni Paolo II, che beatificò Roncalli nel 2000, e le cui gesta come le manifestazioni di affetto dei fedeli sono ben note,, non solo in occasione della dipartita e della beatificazione.

Per Wojtyla, la data della canonizzazione, forse concelebrata da Ratzinger, potrebbe essere la simbolica domenica della Divina Misericordia,la cui ricorrenza manco di poco quando morì, e nel 2014 sarà il 27 aprile. Se così fosse la cerimonia per rendere Santo Giovanni Paolo II sarebbe quasi contemporanea alla tappa del musical itinerante "Karol Wojtyla - La vera storia" che debutta a dicembre, e arriva al Teatro Brancaccio di Roma, il 22 aprile 2014, dopo Palermo, Padova, Milano, Perugia, Bologna, Torino, poi anche Cracovia e forse il Sud America.

Karol Josef Wojtyla, shaves in the open air, circa 1960

Un Colossal in Opera Musical teatrale (3D e ologramma) di Donatella Damato, Gaetano Stella, Patrizia Barsotti, che il 120 minuti tocca infanzia, sacerdozio, vita e opere dell'uomo e del santo padre, compreso quell'attentato  per mano di Ali A?ca, in piazza San Pietro del 1981, con la regia di Duccio Forzano, le scenografie di Marco Sellati, la musica di Solis String Quartet, e dalle canzoni scritte da Noa con Gil Dor.

La cantante interpreterà la sua celebre "Ave Maria" (nel video), insieme a 5 brani originali, tra cui "Look at the Moon" che canta la storia d’amore tra un giovane Karol Wojtyla e la fidanzatina ebrea, e "The Star" che torna all’invasione nazista della Polonia durante la Seconda Guerra Mondiale.

"Ho cantato per il Papa 19 anni fa Poi lo ho rivisto molte volte: mi chiedeva della situazione in Israele e legava la pace al dialogo tra i popoli. Non sono religiosa, credo nei valori laici umani. Spesso le fedi sono andate in direzioni distruttive, ora la musica può riportarle alla generosità e alla bontà. Mi ha ispirato la capacità di Giovanni Paolo II di valorizzare gli elementi che uniscono invece di quelli che dividono".

Un viaggio musicale nella vita del Papa, a partire dal bambino "Lolek" (il nome con il quale veniva chiamato Karol dai suoi familiari) interpretato dal piccolo Alessandro Bendinelli (a 9 anni), che cresce con la mamma Emilia (Barbara Di Bartolo), papà Karol Wojty?a senior (Simone Pieroni) e il fratello Edmund (Roberto Rossetti). Per seguirne le gesta con il ventenne interpretato da Mike Introna e il cinquantenne con il volto di Massimiliano Colonna.

Una nuova opera dedicata a Wojty?a, mentre Alejandro Agresti si prepara a portare sul grand schermo la Historia de un cura su Papa Francesco, e questa sera Rai 1 si prepara a trasmettere in prima serata Habemus Papam di Nanni Moretti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail