I Set di Roma: da “Qualunquemente” con Antonio Albanese al prequel di Amici Miei ... come tutto ebbe inizio

Ciak, si gira!_flickr_bibendum84

La città eterna set ideale di numerose pellicole e gli Studios di Cinecittà che continuano a ricostruire il mondo intero su suolo romano, tornano protagonisti delle riprese estive di due pellicole diverse ma affini, che ironizzano sulla natura umana e le derive dell’ipocrisia più dissacrante.

Infattamente … “Qualunquemente” il primo film di Cetto La Qualunque/Antonio Albanese, imprenditore depravato, ignorante e corrotto che ‘si butta’ in politica al grido di “chiù pilu per tutti”, ma anche tanto cemento armato, sarà in lavorazione per 8 settimane nei dintorni di Roma e in Calabria.

La sceneggiatura scritta da Antonio Albanese e Piero Guerrera con la collaborazione di Giulio Manfredonia alla regia, un cast esilarante che contempla anche Sergio Rubini e le musiche originali della Banda Osiris, promettono un sagace inno allo sprezzo della natura del buonsenso e del buongusto in sala per l’inizio del 2011.

Intanto nella terra delle possibilità di Cinecittà, allestita per l’occasione come la Firenze del Rinascimento, sul set di «Amici miei... come tutto ebbe inizio» Neri Parenti sta girando il prequel, cioè quello che successe prima, della saga di Monicelli.

Alle beffe e le zingarate dello storico gruppo di toscanacci il Perozzi, il Necchi, il conte Mascetti, il Melandri (e poi il Sassaroli), fanno eco quelle di Duccio, Cecco, Jacopo, Manfredo e Filippo ovvero Michele Placido, Giorgio Panariello, Paolo Hendel, Massimo Ghini e Christian De Sica, ma anche Eros Pagni destinatario di uno dei perfidi scherzi. A rimanere lo stesso solo lo spirito e il senso dell'amicizia che ha ispirato la serie e questo ‘inizio’ alla corte di Lorenzo il Magnifico, nei cinema la prossima primavera 2011. Al prossimo set!

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail