Roma-Napoli: partita di campionato a rischio rinvio

La partita di campionato Roma-Napoli, programmata per sabato 19 ottobre rischia di essere rinviata a causa della manifestazione.

Il vento di rivolta che infuria sul mese di ottobre rischia di investire anche il campionato di calcio, in particolare l'incontro Roma-Napoli, in programma alle ore 18:00 di sabato 19 ottobre allo Stadio Olimpico, quindi lo stesso giorno designato per la manifestazione non tav, un giorno dopo il grande sciopero nazionale deciso a marciare su Roma con sindacati di base Cobas, Cub, Usb, dai movimenti di lotta per la casa, dai Collettivi degli Studenti Universitari e Medi, dai Comitati Precari.

La partita di calcio, valida come anticipo pomeridiano dell'8^ giornata di campionato, rischia quindi di essere rimandata per ragioni di sicurezza, su richiesta del prefetto della Capitale, Giuseppe Pecoraro.

"Ci sono in contemporanea due manifestazioni, una il 18 e una il 19, non sappiamo ancora quante persone possono parteciparvi e quindi ho chiesto, in via precauzionale, lo slittamento della partita alle autorità sportive".

Tutto dipende dalla manifestazione programmata per il 19 ottobre, in ogni caso il prefetto stima al 90% le probabilità che la proposta fatta alla Lega venga accettata, arrivando ad ipotizzare per l'incontro di calcio anche un rinvio in notturna, mentre la Lega di serie A ipotizza l'inversione di campo che trasformerebbe Roma-Napoli in Napoli-Roma.


"Vorrei evitare di imporre il rinvio, le altre decisioni le ho prese con la Lega e la Federazione, vorrei evitare decisione autoritarie. A breve avremo un incontro con la Lega per coordinarci. Al 90per cento la partita verrà rimandata. Se il preavviso per la manifestazione del 19 in particolare viene ritirato, allora possiamo vedere. Se non viene ritirato allora rimandiamo la partita. E' una partita di cartello ed è previsto un grande afflusso, nonché un grande impegno delle forze dell'ordine. Ad oggi è una decisione ineluttabile. Ho chiesto alla Lega il rinvio, terranno conto del calendario, ci contatteranno e faremo un incontro per coordinarci, sia per l'impegno delle forze dell'ordine, sia tenendo conto degli impegni delle squadre, andando incontro alle esigenze di tutti. Sarei anche favorevole a una partita in notturna fra Roma e Napoli, anche perché negli ultimi anni non ci sono stati grossi problemi"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail