Roma da (a)mare: lontani dalla città per sopravvivere all'afa

swimming beauty_flickr_loufi

Con l’arrivo del caldo tanto a lungo bramato, giunto come l’armata delle tenebre ad arroventare la città eterna, Roma da (a)mare si trasferisce in spiaggia lontano dall’afa e dall’asfalto, attirata dall'acqua e da eventi che meritano gli immancabili fastidi del viaggio o le code del traffico.

Sulla strada verso il mare merita una tappa il pittoresco Borgo Medioevale di Ostia Antica, che ospiterà tutto il 'sapore della tradizione' con la fiera Borgo e Campagna, da venerdì 11 a domenica 13, dalle 17.00 alle 23.00, ad ingresso gratuito.

Spingendosi fino in riva al mare, ad Ostia Da 100 a 1000 vele. La festa del Mare di Roma, dal 12 al 20 giugno, porterà invece sul litorale romano più di una ragione per stare ad ammirare l’orizzonte ventilato sul bagnasciuga, dalle regate alla musica, dalle sculture di sabbia all’enogastronomia …

Controvento con lo scirocco giusto, sulla strada per Fiumicino potreste avvertire già ad una certa distanza lo ‘sciauro’ del pesce fritto provenire dalla
"Sagra del pesce e Festa delle Tradizioni Marinare della Città di Fiumicino" che dall’11 al 13 giugno friggerà parecchi quintali di pesciolini in Piazzale Mediterraneo, ma alla quale dedicheremo presto una segnalazione più ampia.

Con il caldo previsto non sarà il fine settimana ideale per i primi bagni di sole in spiaggia, che pur non essendo mai troppo rilassante e sicura induce a rischiare, o per lunghe passeggiate, ma se vi sentite sufficientemente arditi per una visita guidata, potreste optare per "Un giorno da Imperatori" e raggiungere la Villa di Domiziano in battello nel Parco Nazionale del Circeo. La visita organizzata dall’Istituto Pangea Onlus, sarà venerdì 11 giugno con appuntamento alle ore 9:00 a Punta Sorresca, Via Conte Rosso. Per informazioni e prenotazioni: 0773/511352.

Con il CEA, sabato 12 si potrà fare una passeggiata notturna nella Pineta di Castel Fusano, oppure domenica 13 al Sito paleontologico Polledrara di Cecanibbio a Castel di Guido, che risale al Pleistocene e conserva le tracce dei bufali di 300 mila anni fa, mentre domenica 20 si potrà andare alla scoperta dell’ingegneria portuale romana dei Porti di Claudio e Traiano.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail