Parco di Centocelle, fra belle parole e realtà

La polemica sul nuovo Parco di Centocelle in evidenza su www.abitarearoma.net. Ecco i termini della questione: il Comune vanta di aver bonificato l’area (dal sito del Comune: “33 ettari recuperati dal degrado e trasformati in un parco attrezzato con percorsi tematici di grande interesse storico, naturalistico e ricreativo”) ma ai residenti non sfugge che gli sfasciacarrozze e il parco nomadi non sono scomparsi se non nei comunicati stampa dell’assessorato.
Al di là delle giuste rivendicazioni dei cittadini a cui è stato promesso e non dato, secondo me bisogna anche interrogarsi sul fatto che nomadi e sfasciacarrozze sono elementi che esistono nella nostra società come dati di fatto e non si possono far scomparire come per magia solo perché non ci piacciono.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: