Gita fuori porta: a Fiumicino per la sagra del pesce


Compie 40 anni la sagra del pesce di Fiumicino, una delle più conosciute a livello nazionale insieme a quella di Camogli in Liguria. Noi che siamo praticamente a cinque minuti da lì, certo non ci perderemo questo tradizionale appuntamento, che in occasione dei suoi primi 40 anni promette di fare le cose in grande!

Teatro della kermesse che inizia oggi per concludersi domenica, è come al solito piazzale Mediterraneo, ma anche gli innumerevoli ristoranti aderenti che offriranno menu tipici a base di pesce e a prezzi contenuti per tutto il fine settimana. Grande spazio, poi, all’artigianato, ai prodotti tipici del territorio e alle manifestazioni musicali.

Qualche dettaglio dal programma: stasera alle 21 esibizione degli allievi della scuola ‘L’isola ella musica’; domani, alla stessa ora, concerto della tribute band di Rino Gaetano, Ciao Rino. Domenica, invece, la festa inizia presto: già dall’ora di pranzo circolerà la classica frittura mista di pesce servita nel piatto da collezione del quarantennale.

Per friggere i 15 quintali di pesce previsti, agli operatori della pro loco si aggiungeranno, come sempre, gli amici di Porto San Giorgio e la loro padella gigante dell’Adriatico. Ma sarà l’ultima volta: è in progetto, infatti, la costruzione di una speciale padella gigante locale, che purtroppo, però, non è stato possibile ultimare per i 40 anni della sagra.

E non è finita qui: la speciale edizione dell’appuntamento prevede, accanto alla padella gigante, anche un tegame di 2 metri di diametro in cui saranno preparate le cozze. Già mi viene l’acquolina in bocca, peccato per il tempismo perfetto dell’applicazione della norma europea che vieta i pesci troppo piccoli per la tradizionale paranza.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail