Fotografia, etica, testimonianza e democrazia nell'era nella legge bavaglio contro le intercettazioni - Oggi dibattito gratuito con Francesco Zizola


Uno dei più grandi fotografi italiani, e di sicuro il più premiato tra i fotogiornalisti nostrani, incontra il pubblico per parlare di fotografia, etica, testimonianza e nuove tecnologie. Parliamo di Francesco Zizola, protagonista dell'incontro "Il fotogiornalismo: tra il dovere di testimoniare e l’etica" in programma oggi alle 19:30 alla 10b photography di via San Lorenzo da Brindisi.

Sarà un caso, ma questo interessante forum, dedicato agli addetti ai lavori ma soprattutto agli appassionati, si svolge proprio in un periodo in cui la libertà di informare, uno dei capisaldi delle democrazie occidentali, viene messo a dura prova in Italia da una legge, quella contro le intercettazioni fortemente voluta dal presidente Berlusconi, chiamata non a caso "legge bavaglio".

Assume, dunque, ancora più importanza una riflessione, con uno degli esperti del settore, sull'utilità etica e di testimonianza di quello che forse è il mezzo più diretto e forte per comunicare informazioni alle persone: la fotografia. La fotografia come specchio della realtà, dunque, ma anche dell’interiorità del fotografo che la interpreta attraverso il proprio universo culturale ed etico. Una fotografia sempre e comunque dettata da passione e necessità, necessità di testimoniare come missione del giornalismo contemporaneo. L'ingresso sarà gratuito.

Foto: Francesco Zizola

  • shares
  • Mail