Minicar a Roma: cosa cambia col nuovo codice


L’obbligo di superare una prova pratica di guida aspetta coloro che vorranno mettersi al volante di una minicar e sanzioni molto più severe sono riservate, invece, ai meccanici che vi metteranno le mani per ‘truccarle’: sono queste le ultime novità riguardanti le tanto discusse microcar, contenute nella nuova riforma del Codice della strada apportate dalla Commissione Trasporti della Camera.

Ma non sono le sole: per gli autovelox verrà stabilito che non potranno essere installati a meno di 1 km dal cartello del limite di velocità, in modo da evitare brusche e improvvise frenate delle auto. Inoltre, da perfezionare ancora le norme sullo ‘zero-alcol’, quella sulla targa personale e quella che potrebbe innalzare il limite di velocità in autostrada a 150 km all’ora.

Infine, si prevede che i proventi delle multe siano reinvestiti in migliorie delle strade e lavori di manutenzione per la sicurezza degli automobilisti. I Comuni inadempienti in questo senso, dovranno pagare una multa pari al 30% dei proventi dell’anno precedente. I proventi, comunque, saranno divisi a metà tra l’ente proprietario della strada e l’ente cui appartiene l’organo accertatore: i Comuni, appunto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: