Giugno a Roma: rovente con scioperi, manifestazioni, cortei, disagi

megafono Se una rondine non fa primavera a scaldare l’atmosfera di questo Giugno appena iniziato ci pensano le proteste e gli scioperi accesi in tutto il paese da una crisi preoccupante e da manovre finanziarie che sembrano garantire per l’immediato solo un netto peggioramento della situazione.

Un giugno rovente che rischia di mandare in tilt la mobilità capitolina e spazientire parecchio i romani, che come al solito oltre a 'pagare' le spese dei nuovi provvedimenti, dovranno districarsi tra proteste nazionali, cortei e manifestazioni locali, eventi di ogni genere con l’estate romana alle porte, vertici e celebrazioni ufficiali … facendo lo slalom tra transenne e lavori in corso, senza parlare dell’imprevisto dell’ultimo momento che non manca mai.

Il mese caldo soprattutto per i trasporti, dagli aerei ai bus, dai treni alle navi, inizia oggi con l’agitazione del settore aereo del cub trasporti dell’Aviation Services, e con i cobas del comparto scuola.

Scuola sul piede di guerra che continuerà la sua azione di protesta su più fronti: in piazza il 5 giugno con Cisl, Gilda, Cobas; il 12 giugno con Cgil, Uil, Unicobas; con lo sciopero scrutini da 7 al 15, e con occupazione degli USP e USR il 3 e 4 giugno, «preludio» dello sciopero generale del pubblico impiego indetto dalla Cgil per il 12 giugno.

Lunedì 7 giugno incrocerà le braccia per 4 ore, dalle 12 alle 16, il personale addetto ai servizi di assistenza a terra dei dipendenti delle società associate ad Assohandlers aderenti a SdL e a Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporti, si fermeranno i dipendenti di AviaPartner aderenti a Flai-trasporti e servizi, insieme allo stop di 24 ore delle aziende del settore pulizie e multiservizi aderenti a Filcams-Cgil.

Martedì 8 giugno non mancheranno disagi nel trasporto marittimo con lo sciopero di 24 ore, dalle 16 dell'8 giugno alle 16 del 9, dei lavoratori del Gruppo Tirrenia aderenti a Ugl, Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, a sostegno del delicato passaggio verso la privatizzazione della compagnia.

Venerdì 11 giugno sciopereranno i lavoratori del trasporto pubblico locale aderenti a Sdl, Cobas, Rdb e Slai-Cobas.

Venerdì 18 giugno sarà una vera giornata di passione per il settore aereo, con lo sciopero di 24 ore del personale aeroportuale di Sea e Sea Handling aderente a Cub trasporti, di Alha Airport Malpensa (Flai trasporti e Servizi) dalle 15 del 18/5 alle 15 del 19/5, di piloti e assistenti di volo di Alitalia Cai-AirOne aderenti a Filt-Cgil, Ipa, Avia e Anpac, e quello di 4 ore, dalle 12 alle 16, di Alitalia Cai Aderenti a Rsa Ubs Assistenti di volo e dei dipendenti dell'Enav aderenti ai Cobas.

Il 24 giugno sarà il personale del trasporto ed appalti di Fs ad astenersi dal lavoro per 24 ore, dalle ore 21.00 del 24 alle ore 21.00 del 25, mentre il 25 giugno sarà davvero un venerdì nero a causa dello sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale e ferroviario indetto unitariamente da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast dopo l'ordinanza della presidenza del Consiglio di rinviare lo sciopero proclamato per il 28 maggio.

Noi cercheremo ti tenervi costantemente aggiornati sugli sviluppi della situazione, ma voi preparatevi, perché forse l’estate è ancora lontana ma a giugno ci sarà da sudare parecchio.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: