La Tana della Lupa: Première

La Roma espugna anche il Tardini. Filotto. Aggancia il Napoli in testa alla classifica. Grande ripresa, Garcia sta cambiando questa squadra.

rudi garcia

E siamo a 9 punti. Due vittorie in trasferta. Tre grandi riprese. Questa volta dopo un primo tempo che nel finale aveva prodotto inquietanti spettri tipicamente giallorossi.

Ma è proprio qui il cambio di mentalità. Il ritorno negli spogliatoi finalmente torna ad essere di capelliana memoria. La Roma frastornata da un gol in una partita tutto sommato equilibrata, sembra disunirsi, poi prende fiato, ascolta il suo coach e torna in campo per ribaltare il risultato.

Ci resta un dubbio del "nostro piede sinistro". Su quella fascia tra Balzaretti, Ljacjic e Gervinho qualche perplessità rimane. O no?



Voti e pagelle

De Sanctis 6,5 Incolpevole sul gol di Biabiany. Si fa sentire con i compagni. Scuote il torpore della difesa quando la vede imbambolata.

Maicon 6,5 Peccato aver sprecato quella gran palla nel primo tempo. Ma la sua presenza è fondamentale. E' lui che va a prendere i palloni più caldi e li riporta in cima a testa alta con la prestanza che conosciamo.

Castan 6 Si perde Biabiany (che però fa un gran gol) nello svantaggio. Per il resto è piuttosto attento. E caparbio.

Benatia 6,5 Meglio di Castan, anche se qualche pallone che spiove in area fa venire i brividi.

Balzaretti 5 Ancora il nostro tallone d'Achille. Che volemo fa? A sinistra caro Sabatini, siamo zoppi. Si era capito.

Strootman 7,5 Fra i migliori. In mezzo non gli scappa un pallone. Grande visione di gioco. Suo l'assist al bacio per Totti. Rigore al fulmicotone. Personalità a palate.

De Rossi 7 Tornato ai suoi livelli di rabbia e garanzia. Meno presente davanti e meno lanci, ma guardia bassa e direzione della difesa.

Pjanic 7 Lui dirige invece il centrocampo giallorosso. Finalmente. Dai suoi piedi nascono le perle. Per Maicon, per Florenzi (che la ficca!) per Borriello (fermato in fuorigioco inesistente).

Florenzi 6,5 Nel primo tempo si vede poco. Nella ripresa parte alla grande con un grandissimo gol. E ritrova il palcoscenico. Esce per Marquinho 6 Presente senza strafare.

Totti 7 Solo per quell'aggancio e per la freddezza sarebbe da venerare. Poi ci mette tanto cuore, anche se a tratti è meno luminoso, tanto che Garcia lo toglie (con coraggio) sul 2 a 1 per Borriello 6,5 che fa il suo, salva un gol, davanti sportella e viene fermato anche ingiustamente in solitaria verso la porta.

Ljajic 5,5 Altra nota negativa. Parte da titolare e si monta un po' la testa. Esagera nell'uno contro uno. Sebbene faccia vedere che la tecnica non manca. Umile, sei fortissimo. Esce per Gervinho 6 Grazie alla velocità si procura il calcio di rigore che chiude i giochi. Per fortuna. Perché appena entrato spreca tanto. Troppo.

Garcia 8 Per il sottoscritto questa vittoria è propria la dimostrazione della sua presenza, soprattutto dentro gli spogliatoi, dove se non avete ancora capito, non vuole che nessun altro ci metta il naso. Quello è il suo tempio. E si vede.

by @RondoneR

"L'AGGANCIO"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail