Portuense, arrivano i Mondiali di boomerang

Da questo venerdì, 28 maggio, sino al 7 giugno Roma sarà teatro dei campionati mondiali di boomerang. I campioni del "lancio con ritorno" si esibiranno all’interno della riserva naturale Tenuta dei Massimi, in via del Ponte Pisano in zona Portuense.

Un evento che va avanti da 24 anni e che arriva per la prima volta in Italia. Nel quartiere di Corviale, in verità, si erano già svolti gli Europei del 2003. Ma il Mondiale, con esperti lanciatori da tutto il pianeta, ha un fascino più ampio. "E’ uno sport che offre momenti incredibilmente spettacolari, praticato da veri atleti – dice Andrea Novelli, presidente dell’Uisp Roma che organizza la rassegna iridata insieme alla Società italiana di boomerang sportivo -. In lotta per il titolo saranno giocatori provenienti da 15 nazioni, che si sfideranno nei cinque cerchi di un chilometro di diametro presenti sul campo di gara in discipline come il lancio più lungo, quello di precisione, oppure cercando di far volare il boomerang per il maggior tempo possibile".

Sarà inoltre un evento a bassissimo impatto ambientale, ovvero con poco inquinamento da CO2. L’ingresso è gratuito e anzi sono previsti corsi per imparare a lanciare sotto la guida di un esperto, e nei giorni 4 e 5 giugno sarà presente il campione svedese Stephan Marguerite, che terrà un laboratorio di costruzione di boomerang.

  • shares
  • Mail