Mercatini etnici: San Giovanni

Entrata mercatoUna fila di casette di legno proprio di fronte alla Basilica di S. Giovanni segnala un mercatino un pò insolito, con prodotti quasi esclusivamente provenienti dal nord Europa, principalmente da Francia, Germania, Olanda, Austria e Baltico.

Già il primo stand di biscotti della Bretagna merita una sosta e qualche acquisto. Mi sono armata di sacchetto e apposita pinza (perché è rigorosamente self service) e ho iniziato a trotterellare tra biscotti ricoperti al cioccolato fondente, al riso soffiato, al cocco, alle mandorle tostate, al burro puro!! Costano tutti 1,99 € l’etto, il che sembra poco ma attenzione a non esagerare con la quantità, perché i biscotti sono piuttosto grandicelli e...pesano!

Tra le “Palle di Mozart” austriache e le classiche Matrioske olandesi, dopo porcellane inglesi e ambra del Baltico, si trovano anche stand curiosissimi, che ospitano oggetti tanto inutili quanto irresistibili.

Uno di questi espone piccoli e grandi animali realizzati interamente con schegge di legno, frammenti di rametti e di pigne. Per lo più istrici, ma si trovano anche gufi e scoiattoli.

Un altro offre invece omini in metallo, che rappresentano arti e mestieri: c’è il falegname, il barbiere, il muratore, il giudice e persino lo psichiatra (con tanto di paziente con lettino accanto) e...lo scansafatiche, raffigurato con i piedi sulla scrivania a parlare animatamente al cellulare!

Biscotti della Bretagna

Animali in legno

Omini in metallo

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: