La settimana dei Municipi. Fra proteste e iniziative di buona volontà

Una settimana fra proteste contro le discariche, iniziative di buona volontà per i più bisognosi, emergenza scuola e lotta senza quartiere ai parcheggiatori abusivi, vera piaga della nostra estate capitolina.

Tante le news in questa settimana per la sezione dedicata alla vita e ai problemi ordinari e non dei quartieri della Capitale. Partiamo dalle proteste, attuate o annunciate che siano, contro le discariche romane.

Protestano, innanzitutto, gli abitanti della zona del Divino Amore, per la paventata apertura della discarica a Falcognana (Municipio IX): l'Info Point del No discarica ha organizzato nei giorni scorsi una assemblea pubblica e per il 7 settembre è prevista un'altra iniziativa, una partita di calcio (titolo: "Un calcio alla discarica") oltre alla manifestazione in centro storico il 21 settembre.

Minacciano una manifestazione di protesta anche gli abitanti di Valle Galeria, se verrà prorogata l'esistenza della discarica Malagrotta (Municipio XII) mentre se ciò non avverrà è prevista comunque una iniziativa pubblica davanti alla discarica il 30 settembre (si parlerà dei problemi ambientali della zona).

Parliamo però anche di iniziative di buona volontà, perchè in settimana è stata rilanciata l'iniziativa Pne a chi serve promosso dalle Acli, ovvero di distribuire ai bisognosi il pane invenduto e destinato a essere buttato via, come da un accordo con l'Unione panificatori.

Progetto che però, dal marzo 2012, è partito definitivamente solo nei Municipio III e Municipio VIII, e che giustamente le Acli e il Comune pensano di estendere anche agli altri, magari creando, come è stato ipotizzato, una rete di esercenti disponibili a donare le proprie eccedenze. Non perdete altro tempo!

Segnaliamo inoltre un problema che ha occupato le pagine dei giornali, quello dei parcheggiatori abusivi che rovinano le notti dei romani che partecipano alle manifestazioni dell'Estate romana all'Eur Municipio IX.

In merito è stata realizzato un reportage dal Messaggero, che parla di “pizzo” richiesto di 1-4 euro, di auto danneggiate per rappresaglia quando la Municipale interviene. Anche in questo caso attendiamo vostre segnalazioni e di sapere come si muoveranno le autorità per intervenire contro questa sciagura degli abusivi.

Siamo in attesa anche di sapere quali saranno le scuole beneficiarie dei fondi provenienti dalla Regione Lazio (14 mln di euro) che saranno assegnati il 30 ottobre prosimo dal Ministero e che andranno, come ha preannunciato Zingaretti, a sanare le situazioni più urgenti. Si parla di sicurezza e di lotta all'amianto, principalmente. Vi terremo aggiornati.

  • shares
  • Mail