Terremoto alle porte di Roma - ancora scosse nella notte

La terra continua a tremare, e il monitoraggio della Rete Sismica Nazionale dell’INGV non smette di rilevare scosse nella notte, alle porte di Roma .

Dopo le scossette di Terremoto avvertite nella mattinata e nel pomeriggio di ieri alle porte Est di Roma, lievi ma pur sempre scosse telluriche, il monitoraggio della Rete Sismica Nazionale dell’INGV ne ha continuati a rilevare altre.

Ben tre scorre di terremoto sono state avvertite durante la notte, nel distretto sismico Monti Cornicolani-Aniene. La prima, di magnitudo 2.5, è avvenuta alle ore 03.01 ad una profondità di 14.8 km.

La seconda, di magnitudo 2.6, è avvenuta alle ore 03.27 ad una profondità di 7.6 km. La terza di magnitudo 2 è avvenuta alle ore 03.50, ad una profondità di 15.4 km.

Tutte con epicentro nel raggio di dieci chilometri i seguenti comuni: Guidonia Montecelio (Rm); Marcellina (Rm); Palombara Sabina (Rm); San Polo dei Cavalieri (Rm); Sant'angelo romano (Rm); Tivoli (Rm).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail