Roma vista dai giornali stranieri: il papa di Moretti e il romanzo dell'Imperatrice

washington post

Dopo il tracollo economico della Grecia, ci si inizia a chiedere se lo stesso scenario potrebbe capitare anche in altri paesi. In Italia ad esempio, dove la situazione dei piccoli Comuni è tutt'altro che rosea, in quanto a debiti. E come si collocano in questo quadro i debiti della Capitale, si chiede in un'ampia inchiesta il Washington post?

Come viveva nell'antica Roma una imperatrice: se lo chiede, come scrive l'Independent, il libro Imperatrice di Roma: la vita di Livia, di M. Dennison, la storia della moglie di Augusto.

Si tratta delle notizie più interessanti con protagonista la Capitale riprese in questa settimana dai giornali stranieri, per il resto zeppi come al solito di classifiche sportive di gare (tennis e calcio) in corso nella Capitale, e del continuare dello scandalo pedofilia dei vertici vaticani.

Haaretz dedica invece una bella intervista a Christian de Sica, e non sul prossimo cinepanettone, quanto sulla vita a Roma del padre Vittorio, diviso fra due appartamenti, corrispondenti alle due famiglie che scelse di avere in vita.

Personaggi romani diventati famosissimi all'estero: fra di loro, come scrive il Washington post , c'è il rinomato parrucchiere Diego d'Ambrosio, che ebbe l'occasione, quando era in Italia, di lavorare anche per i vertici vaticani.

Le Monde si sofferma sul regista Nanni Moretti, per il quale prendersela con i potenti è evidentemente una vocazione artistica, visto che nel prossimo film prende di mira il Papa.

  • shares
  • Mail