I romani tornano a fare la spesa


Consumi alimentari in rialzo nella Capitale, in centro e nei quartieri alti come Prati e Parioli, ma anche nelle periferie tra Boccea, Torrevecchia e Battistini. Forse stiamo davvero uscendo dalla crisi? Chissà, comunque i romani sono ottimisti e ricominciano a riempire i loro carrelli.

Nell’ultimo mese, infatti, si è registrato un incremento degli acquisti di cibo pari al 10%, impennata di un trend che si stava dimostrando positivo già da tre mesi. Gli esercenti, così, possono tornare a sorridere, dopo il calo precedente che aveva oscillato tra il 15 e il 30%.

Cosa si compera? Per lo più i prodotti tipici italiani e gli ‘ingredienti’ della dieta mediterranea: olio, pasta, mozzarella, frutta e verdura su tutti, poi latticini in generale e salumi. Abbandonati quasi del tutto i vini di qualità (si sa, costano), lo scatolame e i surgelati, che stanno registrando aumenti di prezzo. Vanno fortissimo le offerte speciali e le promozioni. E voi? Cosa acquistate di più?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail