La Spaghettongola di Fiumicino - 4 giorni di festa del pesce e vongole lupino

Pronti 6 quintali e 40 chili di vongole «lupino», 5 di cozze, 350 chili di pasta, 4 di frittura e patatine, per la Spaghettongola di Fiumicino e 4 giorni di musica, pesce e solidarietà tra terra e mare.

La città brucia, il fine settimana si avvicina, ma il mare lambisce già l'immaginario con il profumo di pesce che arriva da Fiumicino, per festeggiare la regina della costa romana con una nuova edizione di Spaghettongola.

I cuochi dell'associazione Il Faro all’Orizzonte sono pronti ad accendere i fornelli delle 4 giornate di festa, che dalle 19.30 di oggi alle 00.00 di domenica 11 agosto, profumeranno l'aria del parco Tommaso Forti (ex Parco Bezzi in via Lorenzo Bezzi) di Fiumicino di pasta alle vongole, soutè di cozze, odorose fritture, e verdure grigliate.

Una festa dell'abbuffata di gusto, pronta a replicare il record delle oltre 7mila presenze della scorsa edizione, al ritmo delle sante forchettate e dei balli liberatori, che arrivano dalla tradizione del liscio con Roberto Nana, da Cuba con David Hernandez, insieme alla Disco music di Sabrina Caruana.

Un evento generoso e solidale, che dopo aver donato due defibrillatori alla sezione locale della Croce Rossa Italiana, in questa edizione devolverà l'incasso alla realizzazione di un ambulatorio veterinario Asl per prendersi cura degli amici animali e le innumerevoli colonie feline del territorio.

Insomma soldi ben spesi per una mangiata gustosa, senza contare che anche le stelle cadenti sono più belle, mentre mangi gli spaghetti con le vongole e l'aria profuma di frittura di pesce.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail