Uomo si denuda due volte in un solo giorno in piazza Venezia


Un romeno 36enne, in piena mattina, colto da un improvviso raptus, ha cominciato a denudarsi proprio di fronte all'Altare della Patria, con lo scopo di immergersi in una delle fontane che decorano i lati della scalinata che conduce alla Tomba del Milite Ignoto. Fermato dai Carabinieri di vigilanza, è stato condotto nel Reparto di Psichiatria di un ospedale romano. Ma senza troppe speranze di trattenerlo.

Nel pomeriggio, di fatti, l'uomo è fuggito, per riguadagnare piazza Venezia, stavolta con l'obiettivo di spogliarsi degli abiti più vicino ai giardinetti. Ancora una volta è stato acciuffato dai militari in servizio nella piazza e ricondotto in osservazione.

Le temperature che salgono fino a 21/22 gradi centigradi; la rabbia per un'altra giornata da trascorrere nell'amarezza, nella consapevolezza di non sentirsi adeguato alla vita, soprattutto in una città apparentemente accogliente e magnifica come Roma. Magnifica per tutti, ma poi, per alcuni, scostante come e più di come lo sono tante altre, magari meno antiche di Roma e meno fondate - come essa è - sulle commistione fra più popoli e nazioni.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: