PEC a Roma: certificati on line e servizi digitali

posta email certificata Per la gioia dei cittadini romani indaffarati, telematizzati e in possesso di un codice fiscale, le maglie della capitale digitale si estendono e dopo i certificati anagrafici on line, la “rivoluzione copernicana” del Campidoglio aggiunge nuovi servizi all’offerta con l’istituzione della PEC.

Attivando la PEC, ossia la Posta Elettronica Certificata 'dell'era brunettina', tra qualche settimana oltre a richiedere e ricevere certificati di nascita, matrimonio, residenza con lo stesso valore legale dell'atto su carta, on line si potranno iscrivere i bambini agli asili nido, rivolgersi ai servizi sociali e all'Avvocatura comunale.

La PEC rientra nell'attività di 'dematerializzazione' dei documenti prevista nel piano di e-government 2012, è gratis e riguarda tutte le pubbliche amministrazioni (Governo, Comuni, altri enti locali, Inps, Agenzia delle Entrate), ma per il futuro oltre ad estendere la percentuale delle caselle attivate, degli uffici adeguati e dei servizi on line, l’obiettivo del Ministero della Pubblica Amministrazione è raggiungere anche le aziende dei servizi pubblici locali (acqua, luce, gas).

Si può richiedere l’attivazione della Pec seguendo la procedura guidata disponibile sul portale Posta certificata e recandosi ad uno degli sportelli delle Poste più vicini abilitati all’attivazione del servizio, provvisti di documento di riconoscimento usato per la registrazione on line e un documento che comprova il codice fiscale e relative fotocopie.

Una volta attivata la propria PEC presso un ufficio postale, bisognerà scaricare dal portale capitolino il modulo di richiesta, compilarlo indicando il certificato desiderato, allegare il modulo all'e-mail certificata, e solo a quel punto "il personale dell'Anagrafe inoltrerà digitalmente alla PEC del cittadino il certificato richiesto entro 24 ore".

Insomma, l'iter 'burocratico' non è del tutto semplificato e alla portata di tutti, ma per richiedere e ricevere informazioni in proposito è stato istituito un numero verde gratuito 800104464 (da cellulare 199135191) oltre al numero verde del Formez 800254009.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: