A Roma chi dona il sangue entra gratis al museo

L'emergenza trasfusioni nella Roma di Agosto, stimola ingegno e iniziative, come quella che offre entrate gratuite al museo per i donatori di sangue.

Forse la città eterna, capitale di Arte e cultura, meta di vacanze e fine settimana strappati alla crisi, ad Agosto non si svuota più, ma le emergenze non mancano mai.

Tra queste torna impellente l'emergenza trasfusioni, e la richiesta di donatori di sangue, tale da spingere Roma Capitale, ad incentivare il gesto altruistico con una bella entrata gratis nei musei musei del sistema capitolino, per tutti i donatori di preziosi fluido, fino ad ottobre.

Per effettuare il prelievo potete recarvi nell'opsedare di Roma che preferite, ma se optate per il San Filippo Neri, domani giovadì 8 agosto 2013, rischiate anche di incontrare il Sindaco di Roma Ignazio Marino, pronto ad inaugurare l'iniziativa con il buon esempio.

Il prelievo di sangue è indolore, privo di rischi, effettuato con materiale sterile e monouso, e in genere preceduto da visita medica, però tengo a precisare che non tutti possono farlo.

Possono fare la donazione le persone di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con un peso corporeo non inferiore ai 50 kg, con una buona pressione arteriosa e con battiti cardiaci regolari.

Non possono fare la donazione gli alcolisti, chi ha contratto epatite B o C, infezione da HIV, chi soffre di ipertensione grave o diabete (insulina dipendente), malattie autoimmuni e nefropatie croniche, come impedimenti temporanei possono essere causati da vaccinazioni, malattie infettive, interventi chirurgici maggiori, tatuaggi, trasfusioni, assunzione di farmaci e stupefacenti.

Se decidete di andarci con queste temperature, ricordate anche che n on è necessario restare a digiuno, prima della donazione è possibile fare una leggera colazione/merenda/spuntino con caffè, thè, succo di frutta, biscotti.

Via | Roma Capitale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: