Gita fuori porta: a Mentana per la Festa della birra

L’estate è ormai finita? Beviamoci su!

Sono state davvero innumerevoli – forse più degli altri anni?! – le feste della birra che hanno fatto ubriacare da nord a sud, da est a ovest, tutto il Lazio in questa caldissima estate, ma noi abbiamo deciso di andarci solo oggi, per annegare nell’alcol i dispiaceri di questa stagione di vacanze che sta ormai giungendo alla fine.

E così ce ne andiamo a Mentana, precisamente nella frazione di Castelchiodato, dove questo weekend si svolgerà una Festa della birra d’eccezione. L’atmosfera sarà quasi quella di un Oktober Fest anzitempo, con pollo e patate fritte, würstel e crauti per ‘tamponare’ i litri inghiottiti in una sola sera, ma per chi preferisce sapori più nostrani ecco i mitici panini con la pochetta (anche se la zona rinomata per questi è più a sud), salsicce, arrosticini di pecora e pizze fritte.

Il programma della manifestazione – come precisa la pro loco che l’organizza – è questo: bere birra, bere birra, bere birra. Non ci resta, quindi, qualora avessimo la voglia (e la forza) di fare altro, di organizzarci una gita fai-da-.te. A questo proposito ci sarà utile sapere che Castelchiodato è una cittadina antichissima, probabilmente risalente a re Tarquinio, che alcuni studiosi identificano con la mitica Ameriola.

Vi si possono ammirare resti delle mura difensive e del Castello Savelli, la cui parte centrale, andata perduta, è ahimé sostituita da un grande serbatoio dell’acqua. In giro per il centro potrete ammirare le case medievali inglobate in edifici più moderni, e addirittura un forno a legna del 1200. Nelle campagne circostanti, invece, vengono ancora usati i vecchi abbeveratoi per animali. Fuori dall’abitato anche la chiesa di Santa Margherita d’Antiochia (anno Mille) con annesso cimitero.

Foto | Mihr

  • shares
  • Mail