Presto tornerà a svettare la Madonnina di Monte Mario, ma i restauratori scoprono un segreto…


È erroneamente conosciuta come la Madonnina di Monte Mario, anche se con l’osservatorio non ha a che fare granché. Infatti svettava sopra il centro Don Orione dalla Camilluccia, almeno fino alla notte tra il 12 e il 13 ottobre 2009, quando pioggia e vento la fecero crollare.

I restauri, effettuati in loco perché la Madonnina tanto ina non è, con i suoi 10 metri di basamento e i suoi 35 quintali di peso, sono giunti alla fase finale, tanto che si pensa al suo ritorno a benedire Roma dall’alto entro la metà di giugno.

I restauratori, durante i lavori, hanno scoperto un ‘segreto’: nella struttura di cemento portante hanno trovato incassate bottiglie contenenti messaggi di ringraziamento o di richiesta di grazie lasciate dai fedeli nel 1953, quando la statua fu costruita e issata.Ora, forse, verranno spostate in una cappella.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail