Roma interdetta assiste alla sentenza su Berlusconi

In un clima surreale Roma assiste al tramonto del Berlusconismo. O almeno così pare. Tutti gli occhi su Palazzo Grazioli, in via del Plebiscito dove nemmeno i pedoni posso passare.

Questa è l'Italia, questa è Roma. A via del Plebiscito non si passa. Davanti a Palazzo Grazioli. Ci sono solo giornalisti e transenne. E passanti politici spaesati.

Intanto al Palazzaccio una piccola folla non sa se brindare o protestare. Dopo la sentenza della Cassazione sul processo Mediaset che vede Berlusconi imputato, condannato ma non (ancora) interdetto.

Roma al primo d'agosto trattiene il respiro ma è anche stufa. I turisti non capiscono. La città attende più del resto d'Italia le reazioni. Perché qui nessuno sopporta più le politica, ma tutti conoscono le conseguenze delle sue "rivoluzioni".

  • shares
  • Mail