Nel Lazio depurare le acque è un optional

Se questa estate facendo il bagno al mare vi è sorto il dubbio di sguazzare in una fogna, avevate ragione. Grazie ad un lavoro della Guardia di Finanza del Lazio insieme alla Regione e l'Agenzia regionale per l'ambiente durato due anni, è stato scoperto che depurare le acque in Lazio è un optional.

Ecco qualche dato sulle acque reflue degli impianti di depurazione:



  • Su 190 controlli fatti su tutto il territorio regionale, nell'87% dei casi sono state rilevate situazioni di non conformita' alle normative sulle acque e sui rifiuti.
  • Nel 13% dei casi, si e' trattato di violazioni perseguibili in sede penale.
  • Nella provincia di Roma, su 52 controlli fatti, sono 39 quelli in cui sono state accertate violazioni.
  • Viterbo ha dato l’esito “migliore” con un 70% di violazioni riscontrate su 10 controlli effettuati.
  • L’unica consolazione è che la stagione delle scappate a Fregene è finita. Ora potete dedicarvi a tempo pieno agli aerosol di smog della capitale.

    via | RomaOne

    • shares
    • Mail