Comune di Roma: "Operazione trasparenza" aggiorna on line presenze e assenze sul lavoro

Business Graph_flickr_nDevilTV

Dopo aver dato una sbirciata ai compensi degli amministratori delle società partecipate dal Comune di Roma passiamo ai Rapporti sulle presenze e assenze sul lavoro che, sulla scia della ‘crociata’ anti-fannulloni del ministro Brunetta, l’Operazione trasparenza del Comune di Roma aggiorna on line, tra conferme e dolorose peculiarità, dal record di presenze dell'Istituzione Biblioteche a quello di assenze del dipartimento Urbanistica.

Dalle rilevazioni dei primi mesi del 2010, sembra infatti che il primato delle presenze dei 329 dipendenti dell'Istituzione Biblioteche (89,42%), sia seguito da quello dei 40 addetti dell'ufficio stampa capitolino (88,33%), i 27 dipendenti dell'ufficio extradipartimentale politiche della sicurezza (87,1%) e i 492 della Sovrintendenza comunale (86,04%).

Di contro la palma dei 'fannulloni' con il maggior numero di assenze dal lavoro va ai 500 dipendenti del dipartimento Urbanistica (24,92%), seguiti dai 50 del dipartimento Turismo (24,79%), i 35 del dipartimento Politiche per l'infanzia e per la famiglia (24,07%) e i 569 del dipartimento risorse tecnologiche e famiglia (22,62%).

Leggendo i dati dal punto di vista dei Municipi, il record di presenze sul lavoro va ai 680 dipendenti del XIX (Aurelio, Trionfale, Primavalle) con un bel 83,78%, seguito dall'82,95% dai 640 dipendenti del Municipio XV (Portuense, Gianicolense), l'82,84% dei 495 del Municipio XVI (Pisana, Maccarese Nord e Castel di Guido), e l'82,41% dei 618 del Municipio XVIII (parte dei quartieri Aurelio, Trionfale, Primavalle).

Al contrario, sul fronte delle assenze sul lavorano spiccano il 21,57% dei 965 dipendenti del Municipio XIII (Ostia, Acilia), seguiti dal 21,34% dei 267 del Municipio III (Nomentano, Tiburtino, San Lorenzo), dal 21,2% dei 724 del Municipio VIII (don Bosco, Torre Angela, Torre Maura, Borghesiana) e il 20,93% dei 180 dipendenti del municipio X (Tuscolano, Appio Claudio, Appia Pignatelli).

Volendo invece passare al vaglio i ‘buoni e i cattivi’ tra i vigili della Polizia Municipale, almeno sul piano delle presenze e assenze e non necessariamente su quello della produttività, i più presenti risultano quelli del 17° gruppo (85,79%), seguiti dagli agenti del Git (84,07%), i vigili del 2° gruppo (83,66%), i vigili del 1° gruppo (83,63%). Quelli più assenti sono invece i vigili del 15° gruppo (22,07%), seguiti da quelli del 3° (21,99%), del 4° (21,87%) e del 13° (21,41%)

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail