La Tana della Lupa: La Sud contro la tessera del tifoso


Mentre gli occhi di tutti sono rivolti al Sud Africa e alle nostre mediocri figure mondiali, qui a Roma si sta consumando una paginetta interessante di contestazione da parte dei tifosi romanisti. Un segnale che qualcuno sottolinea giustamente come storico.

Ad oggi, la Curva Sud per la prossima stagione non ha rinnovato gli abbonamenti allo stadio, e non sembra intenzionata a farlo. La causa è la famosa tessera del tifoso, che obbliga ad averne una in caso di abbonamento. Nel comunicato della Sud si legge di come i tifosi continueranno a seguire la squadra in casa e in trasferta ogni qualvolta ci sarà anche un solo spiraglio per farlo, aderendo alla Raccolta degli abbonamenti.

Per partecipare a questa iniziativa sarà sufficiente recarsi presso il punto di raccolta Outlet Sport in Via Appia Nuova 130 a partire dal 21 giugno, tutti i giorni dalle ore 16.00 alle ore 19.00 fino al 12 luglio. In questo modo tutti assieme, da tifosi liberi, potranno di volta in volta entrare allo stadio acquistando i biglietti d’ingresso cartacei ancora in libera vendita ogni qual volta sarà possibile.


E' la dimostrazione di come i tifosi, sempre accusati e criticati di essere il male del calcio italiano, riescano a rispondere con civilissimo stile all'ennesima operazione di una sistema che fa una gran confusione fra sicurezza, violazione della privacy, incostituzionalità, schedature, tasse e affari sul tifo (pensiamo ai costi e alle società di credito che sono dietro alla tessera), e soprattutto, come sempre in Italia, incapacità di dare il buon esempio.

Non rilanciamo la polemica su De Rossi e sulla sua lecita dichiarazione presa come un inno alla rivoluzione, ma ci chiediamo perché un tifoso pacifico, tranquillo, che vuole seguire la squadra ovunque, debba necessariamente far sapere per quale squadra tifa una volta che prende un biglietto, sempre che glielo concedano.

Ad ogni modo la scelta coraggiosa dei tifosi della Roma, preoccupa non poco la Società, che perde per ora una grossa fetta di sicuro introito anticipato. Ed ovviamente preoccupa l'intero sistema calcio italiano. Se i tifosi autentici di tutto il Paese cominciano a comprendere che possono seguire un esempio del genere...


  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: