La Tana della Lupa: Roma Capoccia


Primi.

Lasciamo uno spazio. Per renderci conto. Tutti, dove siamo adesso. A cinque giornate dalla fine. Qualcosa di impossibile. Non abbiamo parole, voce, scuse, chiacchiere. Ieri si doveva vincere, dopo l'omaggio che ci ha reso la Fiorentina di Prandelli la sera prima dimostrando di meritare grande rispetto. Si è vinto.

Ansia e Amore ieri correvano come brividi sulla pelle e nel cuore dei tifosi allo stadio. Se ne sono accorti anche loro, i giocatori, quando la partita ha preso la piega della sindrome di Cagliari (vissuta con Napoli, Livorno e perfino con l'Udinese). E' stato il pubblico a prendere per mano la squadra in quel momento. Tutto lo stadio si è messo a cantare, a scuotere il timore di non portare a termine la grande occasione.

Un immenso Mirko (come è uscito si è visto), la reattività di Julio Sergio e la lucidità del Capitano (strepitoso nel finale e nel dirigere pure Ranieri, del resto solo sor Claudio lo fece uscire a Firenze) hanno fatto il resto. La liberazione al triplice fischio è stata un vero abbraccio fra pubblico, squadra, staff, società e tifo. Bellissimo. Nessuno voleva più uscire dallo stadio.




Forse perché come siamo usciti abbiamo cominciato a ragionare. Perché a Roma nun se famo mancà mai niente. E come sorpassiamo la Storia, questa, come un beffardo destino ci propone un derby testa-coda al cardiopalma. Contro una Lazio che pare la più in forma del campionato in questo momento.

Ma la Roma, che ha fatto comunque più punti di tutti (15 su 15 nelle ultime 5, 23° risultato utile) e che sente la fatica, non solo fisica (perché giocare due partite a weekend è dura, e datemi retta, a Firenze ce la siamo giocata anche noi), deve andare incontro all'ennesima battaglia da incredibile capolista.

Ranieri fa sapere che intanto la parola fine sul campionato si metterà probabilmente solo all'ultima giornata. Verissimo. Ma intanto, per il popolo degli insonni come il sottoscritto, si consigliano fioretti di valore. Perché tifare Maggica, rende migliori.





  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: