Presto nuovi edifici per l'Auditorium di Roma - E nelle caserme davanti al MAXXI spazi per il Festival del Cinema


L'Auditorium di Roma potrebbe presto arricchirsi di nuovi edifici oltre ai tre "gusci" realizzati da Renzo Piano: la grande struttura del Flaminio"potrebbe ampliarsi" con nuove sale da realizzare negli spazi antistanti all'entrata ed altri "in direzione MAXXI" fino al limite di viale Tiziano. La clamorosa notizia è stata resa nota ieri dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, dopo un colloquio con lo stesso Renzo Piano al workshop "Nuovi Modelli di trasformazione urbana".

L'archistar genovese ed il sindaco, dopo la tavola rotonda mattutina, si sono intrattenuti sulla terrazza dell'Auditorium per parlare di questo affascinante progetto. "L'idea - ha speigato Alemanno al termine del colloquio - è quella di estendere l'Auditorium. Lo vogliamo completare con nuove sale in direzione MAXXI fino al limite di viale Tiziano. Vogliamo poi creare un unico parco collegando quello della Musica a villa Glori, a piazzale Flaminio ed in futuro al Parco Fluviale per le Olimpiadi. Stiamo inoltre studiando come andare oltre viale Tiziano dove ci sono altre aree dismesse come altre caserme che potrebbero essere spazi utili a progetti destinati ad ospitare il Festival del Cinema".

Sulle nuove sale dell'Auditorium, ha aggiunto Alemanno, "Renzo Piano collaborerà a titolo gratutito con l'ammininistrazione. Ci darà suggerimenti per il piano d'assetto prima della gara", ovvero per la progettazione del cosidetto masterplan che poi sarà riempito da progetti concreti dai vincitori del concorso internazionale "Piano- ha concluso il sindaco- non farà la progettazione esecutiva".

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: