La Nuvola di Fuksas occupata simbolicamente dai movimenti per la casa


Le nuove architetture di Roma ancora al centro della cronaca, politica e non. Questa volta non si tratta dell'Ara Pacis di Richard Meier, ma della Nuvola di Alessandro Fuksas.

Questa mattina quasi duecento attivisti dei vari movimenti di "lotta per la casa" si sono arrampicati lungo le impalcature del cantiere della nuova opera di Fuksas, l'architetto recentemente balzato agli onori della cronaca per la sua supposta aggressione nei confronti del Sottosegretario Guido Bertolaso.

L'occupazione è stata del tutto simbolica e pacifica, e si è conclusa verso le 13, con l'affissione di alcuni striscioni. Chissà che l'obbiettivo primario dei movimenti, riuscire ad avere Fuksas in persona a un delle loro prossime assemblee, possa essere il frutto di questo gesto di manifestazione democratica e popolare di una perplessità verso i tanti milioni di euro destinati dal governo nazionale a Roma, e in gran parte confluiti proprio verso questo avveniristico centro congressi.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: