Ignazio Marino a Ostia con il trenino Roma-Lido

In bicicletta dalle pendici del Campidoglio alla stazione di Piramide, poi con la ferrovia Roma-Lido fino ad Ostia, il Sindaco di Roma Ignazio Marino si concede l'ispezione a bordo dell'avventuroso trenino, recandosi in visita ai dipendenti di quel X Municipio sotto indagine per infiltrazioni mafiose negli uffici tecnici.

Ignazio Marino, il Sindaco di Roma più itinerante, e decisamente più eco-compatibile, continua ad approfittare dei suoi viaggi in bicicletta e sui mezzi di trasporto pubblico, per ispezionare di persona vizi e virtù di questa città.

Il viaggio di oggi punta alla periferia di Roma bagnata dal mare, e ispezione agli abissi di Ostia, dove gli esponenti del ben noto clan Spada si sparano in strada tra la bisca e la caserma di quei carabinieri, protagonisti del Blitz all'ufficio tecnico, sotto indagine per truffa, abuso d'ufficio e infiltrazioni con i clan mafiosi.

Una visita del Sindaco ai dipendenti del X Municipio che un mandato impiega in un controllo minuzioso di atti e incarichi del passato


Una visita che ha approfittato del viaggio nel girone infernale della Roma-Lido, affollato di pendolari e ragazzi in vacanza da scuola, diretti in spiaggia, per prendere nota dei limiti della tratta, facendo due chiacchiere con gli avventori della tratta costantemente al centro di incidenti e disservizi varia natura, appena passata alla riduzione delle corse estive.

“Anche sulla Roma-Lido c’e’ molto lavoro da fare. Dobbiamo fare in modo di attivare le sottostazioni e di aumentare così la frequenza dei treni ... Entro il 2013 dobbiamo passare dalla frequenza di un treno ogni 15 a uno oggi 12 – ha aggiunto – E speriamo di raggiungere per la fine del 2014 il dimezzamento dei tempi di frequenza. Stamattina sono stato fortunato perché ho trovato un vagone con l’aria condizionata, so che non e’ sempre così”’.

Via | Facebook

  • shares
  • Mail