A Roma cresce la presenza degli stranieri: +9%

straniero

Sono 293.948 gli stranieri residenti a Roma. Un numero che è in continua ascesa, secondo l'ultimo dossier della Caritas, che rileva un cospicuo aumento della presenza degli immigrati della Capitale nell'ultimo anno (+9 %).

Numero destinato ad aumentare, se si pensa al trend degli ultimi dieci anni (+50%). Si parla poi, ovviamente, solo di quelli registrati, senza considerare l'inevitabile presenza 'clandestina'. Oggi quindi a Roma, secondo il rapporto, gli immigrati 'regolari' costituiscono il 10.3 % della popolazione.

Fra i cittadini non italiani prevalgono gli europei (47%) e in secondo luogo gli asiatici (27%). Il municipio con maggiore presenza di stranieri è il I (che comprende l'Esquilino) e quello con il minor numero di immigrati e quello di San Lorenzo.

In espansione la presenza straniera nell'VIII Municipio (delle Torri). La comunità più numerosa è quella dei rumeni (che si concentra da Ostia-delle Torri), seguita da quella polacca ed egiziana, che si concentra nel XIII (Ostia) e XV Municipio (Portuense). Una delle comunità più antiche è invece quella filippina, ormai stabilizzatasi nelle aree Parioli e Cassia.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: