Controlli sui redditi delle matricole all'università La Sapienza

la sapienza Cambiano le regole per le immatricolazioni del prossimo anno accademico, per gli studenti dell'università la Sapienza. Bisognerà infatti presentare, dopo l'iscrizione on line, anche la dichiarazione dei redditi compilata dal Caf.

Le università sono in crisi, quanto a sovvenzionamenti statali, si sa. E quindi si decide di 'stringere' sui presunti 'furbetti' che dichiarano meno redditi per pagare di meno ottenendo di rientrare in una fascia più bassa.

Si pagherà anche per il mancato impegno nello studio: tasse raddoppiate per i fuori corso che non fanno neanche la fatica di iscriversi ai programmi di recupero (part-time, part-time speciale e lauree tutoring).

Esonero totale invece, per i primi della classe, ovvero chi si immatricola con voto massimo all'esame di maturità e, in seguito, mantiene una media elevata nei tempi previsti. Lo scorso anno i 'bravi' (maturità 100-100 e lode) sono stati 1.541 su un totale di circa 20 mila.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: