Gita fuori porta per Pasqua e Pasquetta: la rivincita del verde

pasquetta

Week end al verde per tutti quei capitolini che si sentono dei Robinson Crusoe, col gusto di credere che valga ancora il detto «Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi»: ma dove andare? Da domani a lunedì avete solo l'imbarazzo della scelta, a patto vogliate starvene all'aria aperta, potete far visita al castello di Roccarespampani oppure al mercatino delle azalee a Velletri che, nell'ambito di Coltivendo, propone una bella esposizione di questi fiori originari dell'Asia (sabato).

Chi preferisce buttarla in musica, si intitola "Il Cir(e)o Exotico" la manifestazione a San Felice Circeo che vi offre due concerti gratuiti: sabato (ore 18) Funkallisto dal vivo e domenica (ore 18) l'esibizione live dei Circo Squilibrato, che anticipano l'atmosfera serale dedicato (alle 22, 15 euro) ai concerti dei Montefiori Cocktail con Amber Topaz. Invece sul Lago di Corbara il festival Cittaslow propone il quartetto del sassofonista Rosario Giuliani. Magari ricordandosi di portarsi dietro l'immancabile pizza Giulia, tipico dolce pasquale.

Si chiama "Cuculacchio" l'evento che si consuma il giorno di Pasquetta a Vivaro Romano: dalle 13 potrete gustare rote rustiche e frittate, formaggi e braciole. Se gradite prendere due piccioni con una fava andate dritti ad Arpino dove per Pasqua si festeggia anche la Pigna e l'olio extravergine d'oliva: visite guidate al centro storico e assaggi della Pigna, dolce che somiglia molto al panettone. I patiti di una "Pasqua al bacio" arrivino sul Monte Asprano che mette insieme i centri di Castrocielo e Colle San Magno per pranzare sulle cime delle alture locali, in attesa di vedere dall'alto la coppa Palazzolo, una gara su due ruote (bicicletta) su un circuito cittadino.

"Pasqua con Giotto" a Boville Ernica che apre il castello Filonardi, oggi monastero di clausura, offrendovi il piacere di fare uno spuntino in località Madonna del latte dove si celebra la "sagra delle pizze fritte". Chi ama i cavalli e non vuole perdersi la loro ferratura, oltrechè la preparazione di ricotta e formaggi vari, si spinga fino a Monte Romano. Dove si potrà varcare il portone del castello seicentesco e mangiare all'aperto.

Tutti coloro che amano la Passione di Cristo, a Bracciano Gesù risorge sulla torre del castello Odescalchi, mentre a Percile e a Roviano ci sono processioni di quadri viventi a rappresentare i Farisei che trascinano ai piedi pesanti catene in segno di sacrificio per ottenere il perdono di Dio. Via crucis in costume a Grottaferrata, Albano, Castel Madama, Tivoli e Civitavecchia.

  • shares
  • Mail