Campidoglio Due: nuovo progetto e nuovo cronoprogramma: gara nell'estate 2010, cantieri aperti entro il 2011


Guardate questa immagine: questi tre parallelepipedi di colore diverso altro non dovevano essere, nelle intenzioni della precedente giunta Veltroni, che il Campidoglio due, ovvero quell'insieme di edifici destinati ad ospitare tutti gli uffici ed i dipartimenti del Comune di Roma, esclusa l'aula consiliare e l'ufficio del sindaco.

Ora cancellate questa immagine dalla vostra mente. Resettate tutto. Azzerate. Perché per il Campidoglio Due riparte tutto da zero, con un nuovo progetto che ancora non si conosce. Ad annunciare le novità relative al Campidoglio Due è stato, pochi giorni fa, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. La notizia ha avuto poco eco sui media ma suonava più o meno così: "I lavori per il nuovo Campidoglio Due inizieranno entro la fine del 2011. Il bando di gara sarà pubblicato nell'estate 2010 mentre nella primavera del 2011 avremo l'approvazione della graduatoria. La nuova struttura, in termini progettuali, avrà una maggiore cubatura rispetto ai precedenti progetti che non ci convincevano"

Il Campidoglio Due, dunque, resta una priorità dell'amministrazione, anche se il progetto che aveva vinto il precedente concorso non sarà utilizzato. Dietro ai ripensamenti, questa volta, l'assenza di travertino non c'entra niente. A mancare, si dice, erano i soldi, tanto che per il nuovo Campidoglio Due si pensa ad un project financing con una gara ad appalto integrato.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: