Autisti Atac: nel 2009 sono 14 quelli risultati positivi ai controlli su droga e alcool

OttoTheSimpson

L'ATAC continua a collaborare con le istituzioni e le Forze dell'Ordine per garantire la certezza di un organico onesto e affidabile. Dopo lo scandalo della violenza commessa ai danni di una ragazza e quello recente del conducente-pusher, scoperto proprio grazie al contatto con gli inquirenti, la "tolleranza zero" promessa investe tutti i dipendenti.

Arrivano i risultati dei controlli effettuati durante l'anno 2009. I test sono stati 14000 ed hanno rivelato che 14 autisti sono risultati positivi a droga e alcool. Appena lo 0,14%, che è stato comunque prontamente allontanato dal servizio e avviati a percorsi di riabilitazione gestiti dall'azienda.

"Chi fa uso di droga, sicuramente non può lavorare se svolge un'attività di servizio pubblico e ha la responsabilità della vita di altre persone", ha giustamente sottolineato l'amministratore delegato dell'ATAC Adalberto Bertucci, insistendo sulla assoluta necessità di controlli periodici e nessuna tolleranza (sia pure con il tentativo di supporto e riabilitazione).

Forse -nonostante il basso livello di incriminati- sarebbe opportuno allargare certi controlli anche in sede di assunzione, per evitare che qualcuno possa sfuggire ai test e causare tragedie. Voi cosa ne pensate?

  • shares
  • Mail