Nubifragio per l'estate romana e stazione A della metro Termini allagata

Un nuovo nubifragio per l'estate romana, allaga e blocca la città, chiudendo la stazione A della metropolitana e abbattendo alberi, mentre una tromba d'aria si è abbattuta tra Roma e Tivoli, tra Villa Adriana e La Rustica. Non sono promettenti neanche le previsioni per domani, con tempo instabile fino a giovedì.

Nubifragio Roma, 7 luglio 2013

La folle ed imprevedibile estate romana non trova pace e oscura speso il sole, tradendo in parte le previsioni le luglio rovente.

Dopo il breve acquazzone di ieri a raffreddare i bollori di saldi già tiepidi, il ritorno del caldo e del sole di questa mattina aveva fatto ben sperare, e invece ... dopo pranzo il diluvio ha allagato e bloccato tutta la città, facendo scappare i bagnati dalla spiaggia di Ostia, mentre una tromba d'aria si è abbattuta tra Roma e Tivoli, tra Villa Adriana e La Rustica, richiedendo 80 interventi dei vigili del fuoco in poche ore.

Alle 15 il cielo ha iniziato ad oscurarsi e dopo i primi tuoni un vero nubrifagio ha allagato in fretta sottopassaggi e la città underground, arrivando a chiudere temporaneamente anche la stazione 'Termini' della Metro A, mentre sono restate allagate ma aperte le stazioni di Lepanto, Bologna e Annibaliano, e Atac ha messo a messo in strada navette tra quelle di Repubblica, Termini e Vittorio.

Ovviamente la visione di cascate, niente affatto metaforiche, e le passeggiate sull'acqua nella stazione appena restaurata, con lavori costati parecchi soldi e disagi, non ha tardato ad accendere la polemica, che arriva dal Codacons con la nota del presidente Carlo Rienzi


"La stazione della metro Termini è stata inaugurata solo poche settimane fa, ad aprile, dopo 3 anni di lavori di ristrutturazione e restyling che hanno causato enormi disagi agli utenti romani e ai turisti. Infiltrazioni d'acqua e allagamenti sono quindi inaccettabili, considerati i soldi spesi per i lavori e i disservizi che le opere di ammodernamento hanno prodotto ai cittadini. La chiusura della stazione Termini al primo temporale estivo rappresenta una vergogna per una città civile e moderna. Ora il Comune di Roma deve intervenire con urgenza non solo per "tappare i buchi" presso la fermata, ma anche per evitare che in futuro si verifichino analoghi disagi. Alla prossima chiusura della stazione per maltempo sarà inevitavile una denuncia alla Corte dei Conti per i danni erariali prodotti alla collettività".

Gli alberi hanno ceduto al peso degli elementi da piazza Bologna al Nomentano, a Pietralata, via Giovanni Michelotti e via di Torrevecchia, chiudendo momentaneamente tratti di strada, rallentando e deviando le linee bus della zona.

Le previsioni meteo non prevedono niente di buono neanche per la giornata di domani, con instabilità fino a giovedì.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail