Mercati Generali a Roma Incontra il Mondo sull'isola che c'è a Villa Ada

Due chiacchiere con il Collettivo Mercati Generali, aspettando l'evento portato domenica 7 luglio 2013 a Roma Incontra il Mondo 'sull'isola che c'è' a Villa Ada.

Dalla cultura agroalimentare degli ex Mercati Generali, all'espressione artistica del collettivo dei Mercati Generali, gli spazi si liberano, i progetti diventano itineranti, e il crocevia di odori e sapori del mercato lascia il posto alle mille sfumature dell'arte.

I Mercati Generali della Capitale hanno cambiato nome e indirizzo, mentre il collettivo artistico che porta questo nome, nasce dall'esigenza di accogliere stimoli, progetti e cervelli creativi, in una dimensione sopra le righe e oltre gli schemi, spazi itineranti, ed eventi in continua evoluzione.

Progetti che dopo un tour nei teatri romani, domenica approfittano degli spazi al fresco di Roma Incontra il Mondo a Villa Ada, portando nel parco installazioni di “Teatro Leggermente Pesante” e live performance di street art, la prima “Human Exhibition” che invita i fotografi ad esporsi sul palco con le loro fotografie, insieme ad una lezione gratuita di fotografia sulla composizione fotografica, l'universo artigianale e sostenibile di Ecologic Market, e la colonna sonora de "La Tua Fottuta Musica Alternativa", ricca di suoni, ritmi e gruppi.

Un approccio artistico e un evento da approfondire approfittando di due chiacchiere con il Collettivo Mercati Generali.


Uno spazio libero, un evento che libera, un'esperienza nuova in continuo movimento e mutamento, come e da chi nasce “Mercati Generali”?
Durante l'estate del 2011, saturi dell'offerta poco qualitativa e poco professionale dei club romani, abbiamo pensato che le realtà underground dovessero essere “riabilitate” ad una proposta di maggior spessore artistico.
Abbiamo voluto occupare lo spazio dei dj, dei pr e delle cubiste con quadri, workshop, fotografie ed artigianato: il risultato è stato eccellente fin dal primo esperimento. Il collettivo dei Mercati Generali è un'esperienza aperta, siamo sempre pronti ad accogliere creativi, artisti ed amici per sviluppare questo sogno. Vogliamo stravolgere qualsiasi location, creare laboratori ed uffici itineranti, dare la massima visibilità ad ogni valida espressione artistica.

Cresciuta con la nonna e il suo banco di pesce al mercato, sin da bambina associo i Mercati Generali ad un crocevia di saperi e sapori capace di nutrire spirito e corpo. Il vostro nome a cosa si ispira?
Il nostro nome s'ispira proprio a questo posto magico, un mercato che a mio avviso sarebbe dovuto rimanere ancora aperto. La nostra prima edizione è stata in un club di via Libetta, in zona Ostiense, siamo subito partiti con l'intenzione di proporre i Mercati Generali dell'Arte...ma un giorno forse venderemo anche fiori, frutta e verdura :)

Dai teatri al parco, con il caldo si va a caccia di fresco, Mercati Generali incontra il Mondo a Villa Ada, come è iniziato questo viaggio?
Dobbiamo ringraziare l'Arci che ha creduto nel nostro progetto, essere inseriti nel palinsesto di questa prestigiosa manifestazione ormai giunta alla sua ventesima edizione per noi è stata una piacevole sorpresa.

Soprattutto, dove ha intenzione di arrivare?
Vorremmo esser ospitati nei diversi Teatri italiani, ma per adesso ci concentriamo su Roma, e non ti nascondo che ci piacerebbe contribuire alla causa del Teatro Valle Occupato.

Dal “Teatro Leggermente Pesante” alla mostra-performance "Human Exhibition", dalla Street Art all'artigianato, dalla fotografia al cibo, da cosa è scaturita la scelta delle sfumature che Mercati Generali ha intenzione di portare a Villa Ada?
Già sentiamo la mancanza del Teatro, quindi non poteva esserci occasione migliore per coinvolgere Pino Le Pera, fotografo e figura di spicco del Teatro italiano, con la sua installazione “Teatro Leggermente Pesante”.

Con Visiva – La città dell'Immagine invece abbiamo voluto rendere omaggio alla rassegna “Roma Incontra Il Mondo” con il contest “Human Exhibition”, per la prima volta al mondo qualsiasi fotografo potrà esporre le proprie opere su se stesso. Special guest della mostra-performance sarà Francesco Carbone, figura storica della fotografia italiana, fotografo personale di Pina Bausch.

Siamo orgogliosi di poter ospitare Diamond, tra gli artisti italiani di street art più famosi al mondo, che con una sua live performance darà la possibilità di vedere dal vivo l’intaglio della matrice dello stencil, operazione che antecederà la realizzazione dell’opera. Un’appuntamento per conoscere da vicino la tecnica che ha sconvolto l’Arte sulla strada.
Artigianato e cibo non mancano mai in Mercati Generali, per l'occasione insieme ad Ecologic Market offriremo tanti stand con prodotti biologici.

Il circo, come arena dell'estro scatenato anche dalle circostanze e le nature più improbabili e originali, anima la scenografia di questo crocevia destinato ad incontrarsi, cosa hanno in comune ospiti, live performance e contaminazioni?
Il minimo comune denominatore è la qualità, ma anche l'underground e la voglia di uscire dalle realtà convenzionali (gallerie, club, negozi), per arrivare in luoghi frequentati da tutti, anche persone poco coscienti di quello che stanno vivendo/vedendo.

Quale colonna sonora accompagnerà la manifestazione?
La performance dei Bamboo sarà sicuramente un qualcosa di unico, ma anche Skyboy ed il suo eclettico dj set farà “viaggiare” tutti con un excursus musicale che parte dall'frobeat di Fela Kuti per arrivare alla New Wave di Ian Curtis.
Boxering Club, Departure Ave, Colours of The Percussion e So Does Your Mother si esibiranno già prima del tramonto. Ringrazio per la collaborazione i ragazzi de "La Tua Fottuta Musica Alternativa".

Quali sono stati i limiti e le sorprendenti rivelazioni incontrate lungo il cammino?
Fino ad ora non abbiamo incontrato limiti, cerchiamo di proporre arte per superare ogni barriera. Direi invece che la rivelazione è stata una, proprio Mercati Generali. Considerando il disagio culturale sviluppato e promosso nell'ultimo ventennio non mi sarei mai immaginato di riuscire ad ottenere questi risultati...e ancora siamo soltanto all'inizio!

Per tutto l'appuntamento è per domenica 7 luglio 2013 a partire dalle ore 18:00, Roma Incontra il Mondo 'sull'isola che c'è' al laghetto di Villa Ada. Il prezzo dell'entrata ammonta a 2 euro, per quello che troverete non c'è prezzo.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: