Atac: sabato 20 marzo deviazioni per manifestazioni

La folla_flickr_riccardodivirgilio

Sul fronte della mobilità capitolina, anche sabato 20 marzo si preannuncia ricco di manifestazioni che a partire dalle ore 14.00 non mancheranno di causare deviazioni della circolazione, da quella Nazionale per la ripubblicizzazione dell’acqua, per la tutela di beni comuni, biodiversità e clima, per la democrazia partecipativa a quella indetta dal Pdl dopo il caos liste per sostenere i candidati del centrodestra alla prossime regionali.

Il corteo della prima diretta a Piazza Navona, partirà da Piazza della Repubblica, procederà lungo Via Amendola, Via Cavour, Via dei Fori Imperiali, Piazza Venezia, Via delle Botteghe Oscure, Largo Torre Argentina e Corso Vittorio, causando possibili deviazioni alle linee di bus: C3, H, 5, 8, 14, 16, 30, 40, 44, 46, 60, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 81, 84, 85, 87, 95, 105, 116, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 350, 492, 571, 590, 628, 630, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810, 910, 916 e 110Open.

Per la seconda a causare disagi saranno i due cortei diretti a Piazza San Giovanni, uno in arrivo da Colli Albani, lungo Via Appia, Piazza Re di Roma e uno da Circo Massimo lungo Via di Porta Capena, Via di S. Gregorio, Via Labicana ,Viale Manzoni, Via Emanuele Filiberto, causa di possibili deviazioni per le linee: C3, 60, 75, 81, 85, 87, 117, 160, 175, 186, 271, 360, 412, 571, 590, 628, 649, 650, 660, 664, 665, 671, 714, 810, 916, 110 Open.

La folla di dimostranti attesa nella capitale ha fatto scattare un piano sicurezza e un piano viabilità che oltre a deviare il normale percorso di 60 linee bus, chiuderanno molte strade nei pressi delle vie dove sfileranno i cortei, chiuderanno la stazione della metropolitana di San Giovanni, dalle 14 alle 20, e sopprimeranno i capolinea di largo dei Colli Albani, piazza Venezia, via San Marco, via Petroselli e piazza di Porta San Giovanni.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail