Venerdì 23 aprile sciopero di 24 ore dei mezzi pubblici

Manifestano ancora per il nuovo contratto nazionale della mobilità che, a sentir loro, in sei mesi non ha ancora prodotto nulla di concreto per esclusiva responsabilità dei datori di lavoro. Loro sono Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast che ci lasceranno a piedi per 24 ore venerdì 23 aprile 2010.

Per uno sciopero che va, un altro che viene: certo, manca ancora un mese e abbiamo tutto il tempo di sperare che lo revochino, ma in caso contrario lo sciopero in programma venerdì 23 aprile, sarà un duro colpo per tutti gli habitué del weekend fuori porta quando finalmente sarà arrivata la bella stagione.

Le organizzazioni sindacali hanno anche sollecitato l’intervento del ministro dei Trasporti, Altero Matteoli nei negoziati per definire gli adeguamenti salariali nell’ambito del nuovo contratto. I sindacati, infine, chiedono un’audizione alle competenti Commissioni parlamentari, all’Anci, all’Upi e alla Conferenza delle Regioni.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: