La settimana dei Municipi: le Minigiunte guardano ai giovani

giovani
La notizia della settimana è sicuramente quella: in un liceo di Roma è stato inserito, per la prima volta in Italia, un distributore di condom e assorbenti. Il caso ha fatto scalpore, con dichiarazioni e controdichiarazioni da parte della Provincia, del Municipio di appartenza, e di politica varia.

Ma oltre la notizia spot, sono state tante questa settimana le iniziative, anche originali, messe in campo dai Municipi per il pianeta 'giovani', e che dimostrano l'esistenza di un'attenzione ai più piccoli da parte delle Minigiunte che governano i quartieri di Roma (attenzione che ognuno giudicherà diversamente, magari solo apparente o al contrario sostanziale).

Una iniziativa che potremmo definire 'sostanziale' (anche se non fa 'notizia' in cronaca nazionale a differenza dell'affaire condom) è l'apertura di alcuni centri diurni per giovani disabili presso il Municipio XII-Eur, nei locali dell'Asl Roma C di via di Valleranello 51.

E mentre il Comune annuncia l'istituzione di 'centri di aggregazione' per giovani dai 18 ai 35 anni il Consiglio del Municipio X, il 10 marzo, si è riunito in assemblea in un luogo 'diverso': alla Locanda dei Girasoli, il ristorante romano gestito da giovani down e dalle loro famiglie.

Sono state inoltre inaugurate sempre nel XII le 'Municipiadi', ovvero le Olimpiadi dei piccoli (scuole elementari) del quartiere, mentre sempre nello stesso Municipio il sindaco Alemanno era stato invitato a partecipare alla 'chat istituzionale' (servizio attivo tutti i mercoledi' dalle 15 alle 17 e gestito dall'Urp). Comunicazione giovane, che forse renderà più vicina la burocrazia, chissà.

Iniziative di facciata o sostanziali? Lasciando la sentenza ai lettori, c'è da registrate, tornando alla bruta realtà, il crollo di un controsoffitto causa maltempo in un nido del Municipio V (il Mary Poppins). Causa: banale maltempo. Ovvero pioggia.

Infine, voglia di apertura a temi nazionali: la cronaca ci riporta infatti la battaglia del Municipio VI contro il 'tetto agli stranieri' nelle scuole proposto dal ministro dell'Istruzione Gelmini. Proprio il VI infatti ospita la scuola Pisacane, dove i bambini italiani sono, come segnalano da tempo comitati di genitori e maestre, in minoranza.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: