Acqua di Roma: un bene prezioso da preservare

Acqua_Drops_Imapct_wikimedia

L'acqua, la risorsa naturale indispensabile per sopravvivere, ambita preda di speculazioni, la cui mancanza affama e uccide ogni anno milioni di persone e forme di vita, è in questo periodo tra i temi più caldi anche a Roma, soprattutto da quando si è cominciato a parlare di privatizzazione.

Anche se per il momento si parla solo di cessione di alcune quote Acea, l’argomento accende gli animi e dopo essere stato una delle tante cause di nocività e devastazioni ambientali del Lazio portate in piazza il 6 marzo scorso, sarà anche la causa della Manifestazione Nazionale di sabato 20 marzo in Piazza della Repubblica.

Domenica 21 marzo, l’acqua come bene da tutelare che deve rimanere accessibile a tutti, sarà il tema centrale delle iniziative portate avanti dei consueti appuntamenti mensili con L’Altradomenica e Biomercato presso la Città dell’Altra Economia nell’Ex Mattatoio di Testaccio.

Acqua_Manifestazione Nazionale_L'Altradomenica e Biomercato

Tutto questo in attesa di lunedì 22 marzo, il giorno designato al World Water Day 2010 ovvero la Giornata Mondiale dell'Acqua istituita nel 1992 dalla Conferenza sull'Ambiente e lo Sviluppo delle Nazioni Unite (United Nations Conference on Environment and Development, UNCED), che ogni anno focalizza l'attenzione su uno specifico aspetto della spinosa e critica questione dell'acqua dolce, con particolare riguardo alle prospettive di accessibilità e sostenibilità delle risorse di questo bene, e il "Clean Water for a Healthy World", la qualità dell'acqua è il tema scelto per il 2010.

Foto: Wikimedia

  • shares
  • Mail