Taxi: in arrivo le nuove tariffe, in centro sarà più caro


Come suggerisce la foto, trovare un taxi a Roma è spesso molto difficile; chissà se ci verrà in aiuto il nuovo regolamento di cui si parlava da tanto, ma che è stato varato solo ieri. Nuove regole e nuove tariffe, dunque, per le corse in taxi, un metodo efficace per controllare i cosiddetti ‘furbetti del quartierino’. Tra le novità principali c’è che le corse brevi in centro storico o entro 5 km da esso costeranno di più di quelle in periferia.

Abolita, dunque, la cosiddetta ‘tariffa 2’ che prevedeva una maggiorazione per le corse lunghe. D’ora in poi, inoltre, i prezzi dovranno essere esposti sugli sportelli, non ci sarà l’aggravio di 2 euro per i taxi che partono dalla stazione Termini e saranno ridotti i costi delle corse semiperiferiche e applicato un 10% di sconto alle donne sole che viaggiano di notte.

Ritoccate anche le tariffe fisse: andare all’aeroporto di Fiumicino in taxi costerà 45 euro; 35 euro per quello di Ciampino, ma ce ne vorranno 120 se si ha bisogno di essere portati a Civitavecchia, magari per prendere una nave. L’iter amministrativo avviato necessita di 20 giorni, compreso l’esame dei Municipi, delle commissioni competenti e il voto definitivo del Consiglio comunale. Vi terremo aggiornati.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: