Pasqua a Roma: torna la tredicesima edizione del Festival di Pasqua

Basilica dei Santi XII Apostoli_Trionfo dell'Ordine francescano, di Giovan Battista Gaulli detto il Baciccio_wikipedia_Anthony Majanlahti

Con l’avvicinarsi dei festeggiamenti di Pasqua torna anche la tredicesima edizione del Festival di Pasqua, la manifestazione di Musica e Arte Sacra che durante la Settimana Santa 2010, porterà concerti ed eventi nelle più antiche e suggestive basiliche romane.

Dopo il successo della scorsa edizione, che ha beneficiato di un direttore come Ennio Morricone e ospiti internazionali come James Caviezel, l'attore protagonista del film The Passion of Christ di Mel Gibson, il festival fondato nel 1998 dal regista italiano Enrico Castiglione, tornerà con un ricco programma da sabato 27 Marzo a lunedì 5 Aprile.

Il percorso musicale di questa edizione, dedicato ai più illustri compositori del repertorio sacro a cavallo tra il Cinquecento e il Seicento, è un omaggio a Caravaggio e al quattrocentesimo anniversario della scomparsa del grande pittore, celebrato nella capitale con una grande esposizione.

A beneficiare delle note sacre e dell’atmosfera più evocativa sarà la Basilica dei Santi XII Apostoli (nella foto il Trionfo dell'Ordine francescano, di Giovan Battista Gaulli detto il Baciccio), quella di Santa Sabina, di San Clemente e di San Lorenzo fuori le Mura, di Santa Maria sopra Minerva e di S. Giovanni e Paolo, insieme alla Chiesa di S. Eustachio a Campo Marzio e della Chiesa di S. Girolamo dei Croati a Ripetta, dove per la prima volta nella sua storia il Festival di Pasqua offrirà il Concerto del Lunedì dell'Angelo.

Ad aprire in anteprima il Festival di Pasqua 2010, saranno le celebri composizioni per organo di Johann Sebastian Bach, dalla Toccata e fuga in re minore alla Fuga il sol minore, eseguite dall’organista Marco Silvi, sabato 27 Marzo, presso la bellissima Basilica dei Santi XII Apostoli, alle ore 20.30.

Il concerto inaugurale dedicato al tema della pace e della fratellanza, si svolgerà invece la Domenica delle Palme, 28 Marzo alle ore 20.30, presso la Basilica di Santa Sabina all'Aventino, con il gruppo Fairy Consort impegnato nell'esecuzione di antichissime musiche di Alfonso X El Sabio, Guillaume Dufay, Josquin Desprez, Salomon Rossi e numerosi compositori in omaggio al Caravaggio e alla sua epoca in totale simbiosi con il tema della manifestazione, l' "immagine del sacro".

Il terzo appuntamento, lunedì 29 Marzo 2010 alle ore 20.30 nella Basilica di San Clemente, sarà dedicato alle cantate sacre di Alessandro Stradella e allo Stabat Mater di Giovanni Felice Sances, eseguite dalla Cappella Musicale della Basilica di San Clemente diretta da Mario Bassani, nella doppia veste di controtenore e direttore.

Martedì 30 Marzo, alle ore 21.00, la Chiesa di S. Eustachio a Campo Marzio ospita invece un concerto del celebre gruppo dei Wiener Schubert Solisten impegnati in un programma dal titolo Quoniam Tu Solus Sanctus con in programma musiche di Johan Sebastian Bach e di Georg Friedrich Haendel, ma anche della dinastia dello stesso Bach.

In programma il 31 Marzo, alle ore 19.30, sotto le maestose arcate della Basilica di Santa Maria sopra Minerva, due originali cori provenienti dal Giappone in gemellaggio con il Coro Beato Angelico di Roma, lo Yachiyo Boys and Girls Choir e lo Yachigo City Choir, in un programma dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart proposto insieme allo stesso Coro Beato Angelico.

Sempre mercoledì 31 Marzo la Basilica di S. Giovanni e Paolo al Celio apre le porte all'esecuzione della Messa Solenne composta da Luigi Cherubini, di cui quest'anno celebriamo il 300° anniversario della nascita, in occasione dell'incoronazione di Luigi XVIII, insieme ad un'originalissima e molto attesa esecuzione dello Stabt Mater di Giovanni Battista Pergolesi sotto la direzione di Paolo Ponziano Ciardi alla guida del Coro e dell'Orchestra del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.

Per il Giovedì, Venerdì e Sabato Santo il Festival prevede tre momenti di spiritualità e di liturgia presso la Basilica di Santa Sabina insieme a tanta musica sacra dedicata alla Pasqua.

Giovedì 1° Aprile alle ore 18.00 si svolgerà la funzione In Coena Domini, Venerdì 2 Aprile la celebrazione pasquale In Passione Domini (prima della Via Crucis al Colosseo con Benedetto XVI) e Sabato 3 Aprile sempre alle ore 18.00 la veglia pasquale In Resurrectione Domini con canti gregoriani e mottetti.

Sempre Sabato 3 Aprile, alle ore 20.30 la Camerata Artemisia Gentileschi, con Adriana Vendittelli soprano, offrirà un programma dal titolo Laudate Dominum, eseguendo su strumenti originali barocchi musiche di Telemann, Haendel, Vivaldi e Bach.

Per la domenica di Pasqua, il 4 Aprile alle ore 20.30, è in programma un grande concerto nella Basilica dei Santi XII Apostoli, con il Collegium Musicum e il celebre soprano italiano Chiara Taigi, impegnati in un programma festoso e gioioso con musiche di Purcell, Bach, Mozart, Vivaldi, Haendel e tanti altri autori espressione dell"immagine del Sacro", tema della tredicesima edizione del Festival di Pasqua.

Per raggiungere il pubblico fino a casa, il concerto sarà trasmesso dalla RAI e dalle principali reti televisive internazionali con la regia in alta definizione di Enrico Castiglione.

Il Lunedì dell'Angelo, 5 Aprile alle ore 20.30, presso la centralissima Chiesa di S. Girolamo dei Croati a Ripetta, è in programma invece il Concerto finale e la celebrazione della Resurrezione di Cristo con inni e mottetti del Seicento tedesco, in omaggio al Pontefice tedesco Benedetto XVI.

Nel video, l’esibizione inserita all'interno del Festival di Pasqua edizione 2009, del controtenore Mario Bassani, tra i più noti specialisti della vocalità barocca, alle prese con una delle arie più belle scritte per il ruolo del Disinganno, di cui ha ricoperto il ruolo, in registrazione live effettuata dalla Rai, presso la Basilica dei SS. Apostoli in Roma il 07 Aprile del 2009, cioè a distanza di 300 anni della prima esecuzione dell'oratorio Il trionfo del Tempo e del Disinganno, scritto da G. F. Handel in occasione del suo soggiorno di studio in Roma.

  • shares
  • Mail