Il nido dell'Aquila: le belle statuine di Marassi


La cura Reja ha bisogno di un rinforzino. Da quando il tecnico friulano siede sulla calda panchina della Lazio i risultati non è che siano migliorati, anzi. La distanza dalla terzultima in classifica non è cambiata; fortuna ha voluto che Livorno e Atalanta non abbiano fatto balzi in avanti. Altrimenti ciao còre.

A Marassi i biancocelesti erano pure andati in vantaggio, merito frose di un modulo spregiudicato che vedeva insieme Zarate, Rocchi e Floccari. Il guizzo di quest'ultimo, su traversone dell'argentino, relegava la Samp al ruolo di inseguitrice. Poi la Lazio, e con essa Zarate, è crollata sotto i colpi di Guberti (ma perché non mettere un uomo fuori area?) e Pazzini. Il resto è beffa, con le espulsioni di Reja e Zarate. Per il quale si teme una lunga squalifica. Domenica ecco il Bari: se non arriveranno i tre punti, calendario alla mano, si metterà molto mano.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: